MontesacroToday

Valmelaina ritrova il film Ladri di Biciclette: le opere dei liceali a Parco Jonio

Gli studenti dell'artistico Sarandì a lavoro: 108 tavole ritraggono le scene del capolavoro neorealista di De Sica

Una grande pellicola che si snoda lungo i muretti del Parco Jonio, la riproposizione puntale da parte degli studenti del Liceo Sarandì delle scene di Ladri di Biciclette: così il capolavoro del '48 di Vittorio De Sica torna a conquistare Valmelaina. 

Ladri di Biciclette a Valmelaina

Non una scelta casuale per un quartiere che di quella pellicola cinematografica, dopo 70 anni, ancora ne va fiero: è proprio infatti tra i palazzoni di Valmelaina, in particolare tra via Gran Paradiso e via Scarpanto, che De Sica girò alcune scene. Dal 2014 a ricordare quella zona popolare trasformata in set cinematografico e protagonista di uno dei film più amati di sempre c'è anche una targa apposta dai cittadini e dal mensile locale La Quarta. 

Ladri di biciclette torna a Valmelaina grazie agli street artists

Un legame stretto quello tra Valmelaina e Ladri di Biciclette, già consacrato nell'aprile del 2017 dagli street artists che, nell'ambito del recupero del Parco Jonio, il giardino proprio sopra l'omonima stazione della metro B1, hanno realizzato dei murales a tema. Opere d'arte giganti, e ovviamente in bianco e nero, sull'intero perimetro del parco. 

L'omaggio degli studenti del Liceo Sarandì

Un omaggio al cinema italiano ripreso anche dagli studenti del Liceo Sarandì: 108 le tavole realizzate dagli alunni dell'Artistico che dunque, nell'ambito dell'alternanza scuola-lavoro, riporteranno le scene di Ladri di Biciclette sui muretti del Parco Jonio. 

"Sapere che proprio qui sotto hanno girato uno dei più grandi film italiani e che noi lo stiamo puntualmente riproducendo sul muro è una grande emozione. Una cosa importante" - ci dicono alle prese con le bozze Veronica, Gaia e Lorenzo, mentre Godwayne, Tiziano, Simone, Flavia , Marco e Paolo preparano i colori e le altre pareti. "Siamo poi particolarmente emozionati, quasi intimiditi, di realizzare i nostri disegni accanto alle opere dei grandi street artists" - aggiungono. 

Piccoli grandi artisti all'opera

"L'opera è come se fosse una gigantesca pellicola cinematografica che si snoda lungo tutto il percorso che porta ai giardini di Valmelaina. E' uno spettacolo vedere i giovani alunni del Liceo Artistico Sarandì impegnati a completare l’intervento artistico al Parco Jonio. Sono dei piccoli grandi artisti all’opera" - ha detto a RomaToday Franco Galvano del progetto Arte e Città a Colori, quello che ha portato le prime grandi opere di street art sulla stazione della B1.

Giardini, quelli di Valmelaina, nevralgici per un quartiere che di spazi di socializzazione ne conta davvero pochi: un parchetto da proteggere, migliorare e rendere pienamente fruibile. Anche l'arte, che a Valmelaina in questo caso abbraccia anche il cinema, farà la sua parte. "Noi ci speriamo" - dicono dalla 3B del Sarandì.

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Come vestirsi ad un matrimonio d'estate: consigli di stile

I più letti della settimana

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Perde il controllo della moto e finisce contro il guardrail: morto 27enne romano

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 15 e domenica 16 giugno

  • Interrogatori, autopsia e filmati delle telecamere di sorveglianza: giallo di Torvaianica verso la svolta

  • Rapina al McDrive, poi la fuga e lo schianto in scooter

  • La tanica di benzina nei filmati di videosorveglianza: svolta nel giallo di Torvaianica

Torna su
RomaToday è in caricamento