MontesacroToday

Stazione Jonio, giardini adottati "contro incuria e vandalismo"

A prendersi cura dello spazio verde sul tetto del capolinea della metro B1 sarà NSA Roma Nord che dovrà provvedere a manutenzione e apertura e chiusura cancelli

I giardini della stazione Jonio, inaugurati insieme al capolinea della Metro B1 poco più di un anno fa, hanno trovato i loro genitori adottivi: ad occuparsi dello spazio verde nel cuore di Valmelaina sarà infatti NSA Roma Nord, il Nucleo per la Sicurezza Ambientale e Protezione Civile.

Lo scopo è quello di sottrarre i giardini, fortemente voluti dalla zona e dal Comitato di Quartiere Indipendente, da incuria e vandalismo che in questo arco di tempo, tra competenze incerte e pulizie a singhiozzo, li aveva caratterizzati. Che dire poi di quegli atti vandalici perpetrati ai danni di area ludica, staccionate e sedute. 

"Sin da subito abbiamo notato l'incuria costante cui erano sottoposti i giardini così abbiamo chiesto di poterli prendere in adozione: da li è stato pubblicato un bando al quale abbiamo partecipato con esito positivo" - ha spiegato a RomaToday, Franco Galvano, vicepresidente di NSA Roma Nord. 

Gli uomini del Nucleo per la Sicurezza Ambientale sin da subito avranno il dovere di aprire e chiudere i cancelli: 8-18 l'orario invernale, 8-20 quello estivo.

A carico dell'Associazione anche la manutenzione ordinaria con sfalcio e pulizia dell'area: "Durante l'apertura, anche in collaborazione con altre realtà del territorio, vorremmo organizzare anche la vigilanza affinchè il Parco venga utilizzato in modo corretto" - ha aggiunto Galvano sottolineando come probabilmente nell'immediatezza si dovrà provvedere anche alla riparazione del cancello rotto.  

Ma non solo giardini curati e sicuri: NSA Roma Nord vorrebbe pure ripristinare le originali tinte lungo le pareti delle scale preda di writers e bombolette spray. "La nostra intenzione è quella di fare una grande festa d quartiere con un evento di paint live al quale tutti possano contribuire affinchè si sottolinei l'importanza del decoro e della partecipazione al mantenimento di un'area verde che è risorsa preziosa per tutti" - ha proseguito il vicepresidente di NSA Roma Nord. 

Ma forse, al momento solo un'ipotesi, anche Jonio potrebbe essere colpita dal coloratissimo "virus" di Arte in Stazione e Città a Colori, progetto proprio di NSA, che prevede opere di street art negli snodi ferroviari, per adesso 120, di Roma e provincia: "Sarebbe bello - sostiene Galvano - trovare un tema comune da realizzare su quelle pareti". 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

Torna su
RomaToday è in caricamento