MontesacroToday

Fiamme e devastazione nei parchi del Municipio III: il Montesacro "sotto attacco"

L'assessora Tadonio: "Processo legalità non è reversibile"

Raid vandalici nei parchi del Municipio III. Ad essere devastati, in una notte di follia e distruzione, le aree verdi di via Chiala, di Stazione Jonio e di Largo Labia. 

Al Nuovo Salario parco dato alle fiamme

Installazioni ludiche date alle fiamme, con conseguente pericolo per l'ambiente circostante, quanto accaduto nel parco del Nuovo Salario uscito in parte carbonizzato dal blitz di ignoti. 

Parco Jonio: rinato dal basso e sfregiato da ignoti

Non è andata meglio al Parco Jonio, quello sopra il capolinea della B1. Giardini rimessi a nuovo e rinati grazie alla NSA Roma Nord e agli street artists che proprio li hanno realizzato murales inno al rispetto dell'ambiente e riportato a Valmelaina, attraverso le loro opere d'arte su muro, Ladri di Biciclette.

"Un modello per tutta la città" - aveva detto la Sindaca in visita al Parco Jonio che questa estate, grazie alle iniziative di Comitati e associazioni coinvolte, era divenuto pure il fulcro dell'intrattenimento di quella zona della città.

Ma a qualcuno non deve essere piaciuto. Bancali spaccati, cestini divelti, arredi distrutti e immondizia sparsa: così è stato ritrovato lo Jonio dopo il passaggio distruttivo dei vandali.

Devastato il punto ristoro di Largo Labia

Ad avere la peggio il punto ristoro di Largo Labia: il manufatto in attesa di essere affidato tramite bando e fare così da traino alla rinascita di quei giardini che Fidene e Serpentara attendono da anni. Nulla da fare: la follia di una notte ha rimandato, e chissà per quanto tempo ancora, l'appuntamento con la restituzione di quella porta del Parco delle Sabine alla cittadinanza.

La Sindaca Raggi accusa: "Attacco all'Amministrazione"

"Un vero e proprio attacco all'amministrazione" - non ha fatto mistero dei suoi sospetti la Sindaca arrivata a Fidene per esprimere solidarietà alla Giunta del Municipio III e al territorio, di fatto privato di spazi pubblici che, tra iniziative e bandi, stavano pian piano rinascendo. 

I parchi del Municipio III devastati. La Sindaca: "Attacco all'Amministrazione"

L'assessora Tadonio: "Proseguiremo su riqualificazione e restituzione beni comuni"

"Sulla natura di queste azioni che per entità e simultaneità sollevano non pochi interrogativi, stanno facendo luce le forze dell'ordine. Non possiamo non chiederci a chi giovi frenare il percorso di riqualificazione e restituzione dei beni comuni che questa Giunta ha iniziato e porterà a compimento" - ha commentato l'assessora alla Sicurezza in Municipio III, Giovanna Tadonio. 

"Da quando ci siamo insediati, tutte le aree e gli immobili di proprietà municipale che siamo riusciti a recuperare sono state messi a bando per ospitare servizi utili per la collettività. Questo processo - ha sottolineato - non è reversibile".

Da qui, con anche il Campidoglio a promettere fondi per ripartire, lo slancio a proseguire il percorso intrapreso: "Siano gli autori di questo scempio dei 'semplici disadattati' o siano qualcos'altro - ha assicurato Tadonio - porteremo a compimento il nostro progetto con rafforzata convinzione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

Torna su
RomaToday è in caricamento