MontesacroToday

Alberi abbattuti da Valmelaina a Montesacro: "Ma non c'è piano di ripiantumazione"

Tagli netti da via Conti a viale Tirreno, Marchionne: "Territorio imponga progetto serio per prospettiva verde"

Da Piazza Menenio Agrippa a via Giovanni Conti passando per viale Carnaro e viale Tirreno: lunga serie di abbattimenti per gli alberi del Municipio III. Dopo monitoraggi e attente valutazioni ecco potature e tagli netti: operazioni di messa in sicurezza avviate in seguito ai crolli improvvisi che hanno scosso il territorio. 

Alberi abbattuti a Città Giardino

Praticamente rase al suo le alberature di Città Giardino rimasta disseminata di tronchi monchi e ceppi: per il cuore del Montesacro il parlamentino di Piazza Sempione ha votato un documento a favore di nuove piantumazioni e sistemazione dei marciapiedi. 

A Valmelaina alberature pericolanti

Alberi pericolanti e dunque da abbattere anche a Valmelaina con via Giovanni Conti, dopo la nevicata, rimasta chiusa per giorni. Per la futura "strada nuova" del III Municipio in programma la piantumazione di alberi meno invasivi per quel manto stradale ad oggi disseminato di dossi e radici sporgenti. 

Via gli alberi storici di viale Tirreno

Nulla di concreto all'orizzonte invece per viale Tirreno. Qui, anche a causa del peso della neve, alcuni alberi sono crollati a terra schiacciando le auto in sosta: da li la scelta di abbattere. Una prospettiva non del tutto condivisa dal quartiere che, complice anche il concerto "clandestino" di due sorelle musiciste, ha chiesto all'amministrazione di redigere un piano serio, dettagliato e concreto sulla rinascita "verde" della strada. 

La violoncellista "clandestina" legata all'albero: viale Tirreno suona contro gli abbattimenti

Già perchè viale Tirreno, già depressa dopo gli anni chiusa dietro i bandoni del cantiere della metro, rischia di risvegliarsi senza più alberi.

Un progetto serio per nuove piantumazioni

"Alcune piante sono di certo alla fine del proprio ciclo vitale ma dopo il maltempo e la neve si cerca ora di evitare pericolosi crolli, come si sono verificati proprio in viale Tirreno negli scorsi giorni. Il problema è che non ci sono progetti per nuove piantumazioni. Sono interventi che ridisegneranno la fisionomia della strada e del quartiere come già avvenuto intorno a piazzale Jonio e a Città Giardino" - ha denunciato l'ex capogruppo del Pd a Piazza Sempione, Paolo Marchionne.

"Se lasciamo che si solo il tempo a fare il suo corso ci ritroveremo con viale Tirreno senza più alberi: occorre invece che il quartiere, proprio come successo per Città Giardino, imponga all'amministrazione un piano concreto di ripiantumazione. Bisogna fare una proposta di miglioria e rinascita per una delle strade del nostro territorio che in questi anni, tra cantieri e negozi chiusi, ha sofferto di più". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dunque un progetto del quartiere per il quartiere affinchè viale Tirreno possa un giorno tornare ad essere verde e non soccombere o abbandonarsi a quei fenomeni di degrado che oggi lo attanagliano. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 2754 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento