MontesacroToday

Valerio Mastandrea incanta i duemila della Mezzaluna: così il Tufello diventa "grande come una città"

L'incontro tra i cortili dei palazzi popolari del Municipio III, l'assessore Raimo: "Occorrono dibattito reale, riappropriazione degli spazi e confronto tra esperienze"

La Mezzaluna del Tufello per una sera agorà della cultura romana: quasi duemila le persone che sin dal tardo pomeriggio hanno affollato quella sorta di anfiteatro naturale tra palazzine popolari e cortili della periferia del Municipio III. 

Una vera e propria piazza: luogo di incontro, autoaffermazione e discussione in una zona dove gli spazi di socializzazione e aggregazione sono davvero pochi e sotto attacco. 

Valerio Mastandrea al Tufello

Ad animare la serata l'attore romano Valerio Mastandrea che, intervistato dal critico cinematografico Mario Sesti, ha parlato della sua carriera: dall'esordio, quasi casuale, all'affermazione fino al debutto in regia con "Ride" in uscita nelle sale cinematografiche il prossimo 29 novembre. 

Non solo un incontro su "Cosa vuol dire fare l'attore": alla Mezzaluna si è parlato di sociale, integrazione, periferie ed esigenze di una città che culturalmente rischia di arenarsi. 

Così per una sera il Tufello è diventato "grande come una città", dando il via ad un processo che Piazza Sempione spera possa portare a nuove iniziative ed esperienze.

Grande come una città: giardini e cortili del Municipio III diventano agorà

Il Municipio III: "Rimettiamo in moto la politica"

"E' importante tener conto che quello di ieri non è stato solo un evento, ma un'occasione per rimettere in moto un meccanismo di convivialità e politica: occorrono infatti dibattito reale, discussione, organizzazione di spazi pubblici e confronto tra esperienze" - ha detto a RomaToday l'assessore alla Cultura del Municipio III, Christian Raimo, ideatore della rassegna culturale.

"Ieri al Tufello è stato solo un primo passo e di certo non uno spot, da li bisogna ritrovarsi e fare cose concrete come aprire biblioteche, aule studio e doposcuola. Il tutto - ha concluso - senza dimenticarsi delle priorità del territorio come il TMB Salario, nessun tema è slegato dall'altro: per questo nei prossimi giorni ci sarà la 'chiamata alle arti' su iniziative culturali e la prima riunione dell'osservatorio dei residenti sull'impianto di Ama". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento