MontesacroToday

I muri del Tufello parlano alla rivolta di Torre Maura: "Non si calpesta il pane"

La condanna per le scene viste in via dei Codirossoni: "Calpestare il pane è l'anticamera della barbarie"

"Chi calpesta il pane non ha ideali ed è un infame. Tufello antirazzista" - questo il testo dei manifesti comparsi sui muri della periferia del Municipio III. 

Manifesti al Tufello: "Chi calpesta il pane non ha ideali"

Un messaggio diretto a Torre Maura e riferito alle scene della settimana scorsa quando all'arrivo dei panini destinati ai rom collocati nella ex clinica di via dei Codirossoni alcune persone in protesta contro tale scelta del Comune hanno strappato di mano ai volontari il pane gettandolo a terra e calpestandolo ripetutamente. Un episodio che ha scatenato ira ed indignazione. 

Il Tufello parla a Torre Maura: "Il pane non si getta"

"La scena accaduta a Torre Maura, dove del pane destinato a delle persone è stato preso gettato e calpestato, è gravissima. Le nostre nonne e i nostri nonni baciavano il pane quelle rare volte che erano costretti a buttarlo; era un segno di rispetto per un alimento fondamentale, per il lavoro e la fatica per produrlo, per il sudore per metterlo sulla tavola. Anche nel nostro quartiere - ricordano gli attivisti del centro sociale Astra di via Capraia e di Lab Puzzle - quando ci furono le grandi occupazioni di case, come all'Astra di viale Jonio, le pizzerie e i forni del quartiere alla sera portavano il pane e la pizza avanzata. Sempre, ogni giorno, per anni. Non si getta il pane, non si calpesta il pane". 

"Calpestare il pane è l'anticamera della barbarie"

Aspra la critica a chi ha compiuto quel gesto, "così come le formazioni politiche che lo hanno avallato: sono nemiche dell'umanità e sono l'anticamera della barbarie dove non esiste più rispetto per niente e nessuno". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da qui il tappezzare il Tufello con i manifesti. "Siamo usciti a prendere parola come spesso facciamo usando i muri del nostro territorio, perchè la nostra comunità politica e sociale rifiuta la guerra tra poveri.Chi calpesta il pane - hanno ribadito i giovani di via Capraia - non ha ideali ed è un infame". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma città tre nuovi casi: trend in calo per i pazienti in terapia intensiva

  • Coronavirus, a Roma 6 nuovi casi: positivi anche due senza fissa dimora. Nel Lazio 841 gli attuali contagi

Torna su
RomaToday è in caricamento