MontesacroToday

Assemblea su Via Sacchetti: le proposte del Comitato Salviamo Talenti

Il 5 aprile si è svolta l'assemblea pubblica sul senso unico a via Sacchetti. Presenti una novantina di persone, mancava però il tecnico. Presentate dai cittadini alcune proposte alternative. Il blog "Degrado Talenti" riporta la nota del Comitato di Quartiere Salviamo Talenti

Si è svolta Martedì 5 Aprile alle ore 17, presso la Parrocchia della Chiesa di San Ponziano, l’assemblea pubblica con i cittadini per discutere del senso unico previsto per via Franco Sacchetti e di altre problematiche delle vie limitrofe. Presenti, oltre alle Istituzioni, circa una novantina di cittadini, molti di meno di quelli previsti. Assente invece il Tecnico dell’Agenzia per la Mobilità, che era certamente l’ospite più atteso.
Dopo la riunione qualche cittadino ha commentato: “Eravamo pochissimi. Del resto, però, l’orario in cui è stata organizzata la riunione era scomodo, e non è stata per niente pubblicizzata, a parte qualche volantino distribuito in via Sacchetti”.
Durante il dibattito l’associazione Commercio Quarto Municipio e il Comitato di Quartiere Talenti hanno presentato un documento, di cui l’amministrazione terrà conto, in cui si avanzano alcune proposte in alternativa a quanto prevede adesso il PGTU, come per esempio quella di cambiare la direzione del senso unico.
Ma c’è anche chi continua a sostenere a priori la contrarietà al senso unico, definendo questo e altri provvedimenti solamente soluzioni palliativo. Di seguito riportiamo proprio alcuni estratti di una nota pubblicata da Roberto, membro del Comitato di quartiere Salviamo Talenti, apparsa sul blog “Degrado Talenti”, in riferimento a questo incontro. Nella nota viene spiegato il perché della contrarietà al senso unico e messe in evidenza delle proposte, alcune delle quali esposte durante la riunione del 5, per migliorare la viabilità di questo quadrante mantenendo l’attuale senso di marcia. Quel che è certo è che ora si aspetta un altro incontro pubblico, soprattutto per discutere delle possibili alternative al senso unico.

 "Premessa:
La viabilità di Talenti è al collasso. Questo è un punto fermo, una certezza di cui tutti noi residenti del quartiere ci rendiamo conto.
I motivi di questa situazione sono primo fra tutti l’aumento della popolazione residente, a causa dell’immensa colata di cemeno piovuta negli ultimi anni; oltre a questo c’è da notare che già 10-15 anni fà la viabilità cominciò a peggiorare in quanto mano mano sorsero nuovi quartieri oltre Talenti, come Torraccia, Casal Monastero o tutte le abitazioni che si trovano lungo la Nomentana, oltre il GRA e ciò fece sì che la nostra zona diventasse anche ‘di passaggio’ per tutti quelli che giornalmente devono fare avanti e indietro da quelle aree più periferiche ad altre più centrali.
Detto questo, il dato di fatto è quindi che il nostro quartiere Talenti è ogni giorno invaso da un’enorme quantità di automobili. Dunque è evidente che qualunque cambiamento nei sensi di marcia, nelle temporarizzazioni dei semafori o altre cose del genere sono solamente dei palliativi, dei tentativi di mettere una pezza, ma assolutamente non potrenno dare risultati tangibili.
Le strade del quartiere risalgono ancora oggi a quelle costruite 50 e più anni fà... è impensabile cercare di fare assorbire a questo impianto stradale la quantità di traffico che c’è attualmente e che andrà anche ad aumentare in seguito.
L’unica possibilità di migliorare la situazione è quella di creare nuove infrstrutture, fare opere di urbanistica importanti, modificare e ristrutturare in modo radicale tutta la zona. Solo così si potrà evitare che Talenti sparisca sotto migliaia di automobili incolonnate nel traffico...
Quali potrebbero essere queste opere?
- sottopassi negli incroci più critici, come ad esempio: Bufalotta/Fucini, Graf/Nomentana, od altri
- ampliamento e/o ristrutturazione delle vie principali come ad esempio: Bufalotta(tra Casal Boccone e Piazza M.Gennaro), Ojetti (tra incrocio Gaspara Stampa e L.go S.Pugliese)
- investimenti sui mezzi pubblici come ad esempio: la famosa tranvia tra Saxa Rubra e Laurentina (‘Delibera 37/2006’)... che sarebbe un’opera davvero risolutiva per tutta la zona, ma che l’aministrazione non ha interesse a fare...., nuove corsie preferenziali (soprattutto in vista dell’apertura delle nuove stazioni metro B1)
- e tante altre opere che richiedono comunque la volontà del comune di investire sul nostro municipio".
 
Sempre nel blog vengono fatte alcune ipotesi di tragitto che un cittadino potrebbe compiere (sulla base della viabilità prevista dal PGTU), facendo collassare le vie minori intorno via Sacchetti:
1) Consideriamo il caso di chi si trova su via Fucini, ad esempio partendo più o meno dalla chiesa S.Mattia e vuole raggiungere ad esempio la Bufalotta in direzione Piazza M.Gennaro...
Bene, secondo questo piano dovrebbe:
aspettare il nuovo semaforo dell’incrocio Fucini/Capuana, poi aspettare il semaforo dell’incrocio Fucini/Niccodemi, poi il semaforo Bufalotta/Fucini. A quel punto prendere il viadotto, fare inversione ed aspettare un’altra volta il semaforo Bufalotta/viadotto... a quel punto finalmente potrebbe immettersi sulla bufalotta direzione piazza M.Gennaro...:!!
E’ evidente che tutti, in modo naturale (il traffico è un pò come l’acqua.... va dove può andare...in modo automatico....) eviteranno un tale giro pazzesco e si comporteranno come segue: Gireranno a sinistra su via DeRoberto, poi via Oliva (strada minuscola!!), poi via Dossi, via Albertazzi fino alla Bufalotta....
Oppure
Gireranno a sinistra su via Zuccoli (sarà fatta una nuova apertura nello square centrale di via fucini....) e da qui sempre via Albertazzi fino alla Bufalotta....!
Risultato: viette come DeRoberto, Oliva, Zuccoli e Albertazzi non saranno più come adesso, e cioè come è giusto che sia..., delle vie adibite a traffico locale, ma diventeranno percorsi di passaggio, imbuti dove saranno travasate macchine su macchine...!
2) Altro esempio: chi percorre via Fucini in direzione Ojetti e vuole andare su via Capuana direzione Jonio, invece di fermarsi al nuovo semaforo Capuana/Fucini e poi girare a destra..., più semplicemente girerà a destra per via DeRoberto per poi sbucare su via Capuana.., bypassando così il semaforo, ma andando ad intasare ulteriormente la ‘povera’ e piccola via DeRoberto...

PERCHE’ LE STRADINE PARALLELE NON POSSONO SOPPORTARE LE MODIFICHE PROPOSTE
Innanzitutto per i motivi appena descritti, cioè che sono troppo strette, tortuose e densamente abitate.
Inoltre vanno segnalati degli ulteriori problemi:
via Oliva: il marciapiede è assente e non c’è spazio per costruirlo..! come si può pensare di far diventare questa via una strada di passaggio...?
- via Pintor-via Svevo: sono collegate da una curva a gomito, molto stretta e nella quale c’è anche una delle entrate per il parco della Cecchina... vi sembra un posto dove poter far passare un notevole flusso di vetture....?
- via Oliva-via Dossi: anche qui il ‘percorso’ prevederebbe una curva a gomito molto stretta ed anche pericolosa in quanto incrocia chi proviene da via Dossi...
Su via Albertazzi e via Pintor ci sono gli ingressi di diverse scuole...asilo, elementari e medie..! provate ad immaginare cosa accadrà negli orari di ingresso/uscita... e pensiamo se sia sicuro che decine di bambini si ritrovino a transitare su stradine trafficatissime...!
Via DeRoberto: c’è la Posta e la caserma dei Carabinieri..:! e la si vuole trasformare in via di collegamento...? sarà un ingorgo perenne".
 
La nota del Comitato di Quartiere Salviamo Talenti si conclude con alcune proposte: ad esempio sopperire al problema della doppia fila su via Sacchetti istituendo alcune zone di sosta dove, in determinati orari, si può lasciare la macchina per un tempo breve e determinato; una seconda proposta prevede una linea autobus su via della Cecchina, perché strada di collegamento strategico. 
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Cassia, auto contro un pilone: due morti

  • In bilico sul balcone si lascia cadere nel vuoto, salvata dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Incidente a Colli Albani: investita mentre attraversava sulle strisce, così è morta Alessia

  • Incidente a Colli Albani, autocarro investe e uccide 42enne in via Menghini

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Incidente sulla Cassia, Roma nord piange Alessandro e Marco

Torna su
RomaToday è in caricamento