MontesacroToday

Bancomat fatti saltare e nidi saccheggiati: a Talenti la sicurezza è una chimera

Dispositivo Atm della Banca Etruria asportato e quattro furti in quattro giorni nelle mense scolastiche. Marchionne: "Nessuna emergenza sicurezza, ma su nidi serve sforzo maggiore"

Quattro furti in quattro giorni per i nidi di Talenti: muri al lato delle grate buttati giù e porte blindate danneggiate per raggiungere la dispensa e fare razzia di alimenti destinati ai pasti dei bambini. Numeri impressionanti quelli relativi alle incursioni nelle scuole del Montesacro: ben 40 in appena cinque mesi, con le casse pubbliche già in estrema difficoltà a dover sopperire ai continui danni.

Che dire poi dei disagi subiti da alunni e famiglie con le insegnanti ed il personale scolastico a dover arginare difficoltà e malumori.

Ad infierire nel periodo "nero" del Montesacro - tra furti nelle scuole, rapine, sparatorie e inseguimenti - l'ultimo colpo messo a segno nella banca di via Papini, sempre a Talenti: la scorsa notte l'esplosione nel cuore del quartiere che ha frantumato la vetrina blindata e permesso alla banda di malviventi di caricare e portare via il dispositivo Atm e un bottino ancora tutto da quantificare

Ma guai a parlare di "emergenza". La Questura, dopo la rapina finita in sparatoria nel quartiere Valli, aveva fatto sapere che l'attenzione per le periferie era "ai massimi livelli" con i dati - "riduzione della delittuosità di circa il 30%" - a testimoniare l'efficacia del piano di sicurezza predisposto per la protezione della Capitale "con priorità operativa individuata nel controllo delle periferie". 

E nonostante gli episodi criminali anche da Piazza Sempione traspare un certo ottimismo. "Sul nostro territorio noto un impegno maggiore delle forze dell'ordine, un controllo più serrato che tuttavia non vuol dire azzeramento totale di certi fatti" - ha detto a Roma Today il Presidente del Municipio III, Paolo Marchionne, commentando le ultime vicende. 

"Notiamo un miglioramento, anche nella percezione, sul fronte della lotta allo spaccio: a Piazza Sempione e Tufello soprattutto. Sui nidi invece - sottolinea il minisindaco - serve uno sforzo ancora più grande".

"So - ha proseguito Marchionne - che le forze dell'ordine stanno facendo indagini accurate per scovare la banda che ha preso di mira quelle strutture: sono convinto che a breve rintracceranno i responsabili". 

Insomma nel Montesacro, almeno secondo il suo massimo vertice politico, nessun allarmismo e nessuna "emergenza sicurezza": piena fiducia nelle forze dell'ordine. Quelle stesse che invece la presidente della Commissione Scuola, Marzia Maccaroni, della maggioranza PD di Marchionne, aveva definito "impotenti" per non aver "prodotto alcun risultato concreto" visto che "chi ruba e distrugge i nostri nidi - aveva scritto - è libero di scorrazzare in giro per il municipio". 

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

Torna su
RomaToday è in caricamento