MontesacroToday

Talenti, Inps può costruire: "Da assessore D'Orazio menzogna seriale. Capoccioni lo revochi"

L'Istituto di Previdenza ha fatto sapere di essere titolare dei terreni e dei diritti edificatori in quel di via Capuana. Stoccata del Pd: "D'Orazio, delegato a urbanistica, è dipendente Inps. Capoccioni lo revochi in nome dell'imparzialità"

Talenti teme l'arrivo di nuovo cemento. A far sobbalzare dalle seggiole gli abitanti del quartiere del Municipio III la nota dell'Inps, proprietario dei terreni di via Capuana di recente recintati e resi inaccessibili, nella quale, incalzato dalla Commissione Trasparenza, l'Istituto di Previdenza sottolinea di essere titolare, oltre che delle aree in questione, anche dei diritti edificatori che furono nell'INPDAP le cui risorse e patrimonio sono confluiti proprio nell'Inps

Dunque su quei terreni l'Inps, diversamente da quanto affermato mesi fa dall'Assessore all'Urbanistica del Municipio III, Domenico D'Orazio, potrebbe costruire anche nell'immediato. 

Un fulmine a ciel sereno che nel Montesacro, oltre a riaccendere la battaglia contro la cementificazione, potrebbe far nascere anche un caso politico: D'Orazio infatti dal 1981 è impiegato presso l'INPS, "funzionario tecnico C4 con mansione di progettista e direzione lavori impianti elettrici e speciali" - si legge nel suo Curriculum. Un palese conflitto d'interessi secondo gli esponenti dell'opposizione del Partito Democratico che sulla questione annunciano battaglia. 

"L'Inps potrà costruire sui terreni di via Capuana, dove alcuni mesi fa erano comparse le recinzioni che avevano messo in allarme i cittadini, poi tranquillizzati dalle parole dell'assessore all'urbanistica del III municipio Domenico D'Orazio, che aveva garantito pubblicamente che l'Ente non avrebbe potuto edificare e che l'area sarebbe rimasta libera da ogni mira speculativa di tipo urbanistico. Oggi sappiamo ufficialmente che quelle parole erano delle menzogne per prendere in giro i cittadini e che in realtà l'Inps ha pieno titolo a costruire" - hanno scritto in una nota Riccardo Corbucci, coordinatore del forum  Legalità del Pd Roma e Francesca Leoncini, consigliera del III municipio. 

"La vicenda è davvero inquietante, poiché non si può nemmeno pensare che l'assessore all'urbanistica sia impreparato sulla questione, visto che lo stesso lavora proprio all'Inps, come tecnico presso il coordinamento generale tecnico edilizio" spiegano i democratici "in sostanza, quindi, siamo di fronte ad un assessore del M5S in pieno conflitto d'interessi e che usa la menzogna seriale come strumento di rapporto con la cittadinanza". 

Da qui la richiesta perentoria alla minisindaca Capoccioni: l'immediata revoca dell'assessore all'urbanistica "così da garantire - scrivono Corbucci e Leoncini - l'imparzialità e la correttezza di cui i cittadini hanno bisogno per avere fiducia nell'istituzione locale".
 

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Sos pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Mercato immobiliare Roma: atteso un consolidamento delle compravendite, ma valori ancora in calo

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incidente Anagnina, perde il controllo della moto: muore 32enne

  • Fiumi di steroidi ed anabolizzanti nelle palestre romane, arrestati personal trainer e culturisti

Torna su
RomaToday è in caricamento