MontesacroToday

Anagramma Onlus, il presidente fa il punto sulle cose fatte

In 4 mesi l'associazione che difende i diritti dei disabili ha attivato un servizio di mobilità garantita, trovato i fondi per istallare degli scivoli, gestito un pulmino e preso in gestione un parco

Lo scorso 6 giugno 2010 presso il IV Municipio di Roma è nato il primo sportello informativo contro le barriere architettoniche della capitale. A gestire il servizio è l'associazione Anagramma Onlus, presieduta da Cristiano Ceccato. A quattro mesi di distanza dall'apertura il presidente scrive una lettera in cui fa il punto su quello che è stato fatto.

Il servizio di mobilità garantita gratuitamente. Si tratta di un servizio esclusivo, anche in questo caso il primo nella Capitale, dedicato ai portatori di handicap e agli anziani. "Tramite la MGG Italia, l'associazione Anagramma ha ricevuto un pulmino in convenzione gratuita per il trasporto delle persone con difficoltà motorie". "Come associazione - afferma Ceccato - abbiamo preso in carico il trasporto da e per casa dei dipendenti con handicap della circoscrizione di Via Fracchia 45". "Grazie al pulmino - spiega il presidente Ceccato - ad agosto 2010, alcuni ragazzi diversamente abili hanno raggiunto il Porto di Ostia dove li attendeva l'equipaggio dell'associazione "Ileandhi", proveniente dalla Francia, per trascorrera una giornata in mare su uno splendido catamarano di 18metri interamente fruibile alla disabilità". La gita fuori porta non ha avuto nessun costo per l'amministrazione.

Gli scivoli. Grazie alla collaborazione tra l'amministrazione Bonelli e l'associazione Anagramma Onlus a breve verranno installati alcuni scivoli sul territorio al fine di rendere più accessibile ai diversamente abili alcuni marciapiedi.

Il parco. "L'associazione - prosegue il presidente di Anagramma - ha preso in gestione un parco situato nel Municipio". L'area al momento è mal ridotta ma l'associazione sta cercando di coinvolgere i cittadini con lo scopo di rimetterlo a posto e restituirlo alla comunità tutta.

Ringraziamenti.
Una parte abbastanza lunga della lettera è dedicata ai ringraziamenti al presidente del IV Municipio Cristiano Bonelli. "Il presidente Cristiano Bonelli - scrive Ceccato - a gran voce vuole dare assieme a noi una risposta concreta e palpabile ad un territorio lasciato per troppo tempo in balia degli eventi senza che nessuno muovesse un dito. Ci siamo ritrovati a condividere una progettualità a sostegno dei diversamente abili e la cosa mi ha inondato di gioia".

"Ho trovato - continua il presidente - e mai mi era capitato, di parlare con un uomo e non con un politico, pronto a chiedere suggerimenti per come agire e fare. I miei ringraziamenti vanno a lui e a tutto il suo staff per ciò che hanno deciso di intraprendere e per il loro agire non convenzionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Cassia, auto contro un pilone: due morti

  • In bilico sul balcone si lascia cadere nel vuoto, salvata dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Incidente a Colli Albani: investita mentre attraversava sulle strisce, così è morta Alessia

  • Incidente a Colli Albani, autocarro investe e uccide 42enne in via Menghini

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Incidente sulla Cassia, Roma nord piange Alessandro e Marco

Torna su
RomaToday è in caricamento