MontesacroToday

Talenti piange Federico, morto a 15 anni per la meningite

Studente dell'alberghiero Amerigo Vespucci e ginnasta dell'ASD Atletico Talenti avrebbe compiuto 16 anni venerdì

La ginnastica come grande passione, poi l'amore per i tatuaggi, la musica, la cucina e quel servizio di sala scelto come strada per il futuro. Aveva tutta la vita davanti Federico, il 15enne (avrebbe compiuto 16 anni venerdì) morto lunedì sera all'Umberto I di Roma per meningite. 

Talenti piange Federico: morto a 16 anni per meningite

La sera prima la cena con gli amici, nella notte i primi malesseri e la corsa in ospedale dove Federico si è spento. Sepsi meningococcica la causa del decesso. 

Una morte improvvisa, tragica. Enorme il vuoto lasciato in famiglia, tra i compagni di scuola dell'Istituto Alberghiero Amerigo Vespucci, nella palestra dell'ASD Atletico Talenti dove, tra grandi ambizioni e sogni, Federico si allenava. Gli anelli nel cuore: tanto amati da farne un tatuaggio. All'indomani della scomparsa, appresa la notizia, la palestra di via Giovanni Papini è rimasta chiusa. Luci spente, travi e trampolini vuoti, tappeti all'angolo. 

"L'Atletico Talenti si unisce al dolore immenso dei familiari per l'improvvisa scomparsa del nostro amatissimo ginnasta Federico. Ciao Federico, rimarrai sempre nei nostri cuori" - ha scritto la società sportiva del Municipio III. 

Tanti i messaggi di cordoglio in ricordo di Federico. "Fede amava la sua palestra oramai era diventata la sua seconda casa. Sempre felice di allenarsi con tutti. Grazie per aver fatto amare così in modo intenso la ginnastica al mio campione" - la risposta della mamma, Valeria. 

"Psicosi" meningite a Talenti

E a Talenti, oltre al dolore, sono in tanti ad esprimere timori sul contagio. Immediatamente scattate, seguendo i  protocolli clinici, le procedure di profilassi presso i familiari del ragazzo e gli amici che erano stati in contatto. 

"La profilassi - si legge nella nota dell'Assessorato alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della  Regione Lazio - è stata estesa anche presso la scuola frequentata dal ragazzo nel territorio della Asl Roma 2, l'Istituto alberghiero Amerigo Vespucci nel IV municipio. Inoltre è stato contattato anche il Miur per estendere la profilassi anche alle persone entrate in contatto con il ragazzo attraverso una stage  formativo svoltosi nei giorni scorsi".

Nella palestra dell'ASD Talenti, così informa la società, richiesti solo i contatti dei ragazzi che giovedì erano in palestra dalle 18 alle 20 insieme a Federico.

"Ci è stato assicurato dalla Asl che non c'è inquinamento ambientale e la trasmissione del meningococco C, avviene solo per contatto diretto prolungato con l'interessato. Nonostante non fosse stato ritenuto necessario dagli organi competenti della Asl abbiamo provveduto a sanificare tutti gli ambienti della palestra. Pertanto per ulteriori chiarimenti e indicazioni in merito potete rivolgervi alla Asl o al vostro medico" - il comunicato dell'associazione sportiva. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I funerali di Federico, stroncato ad appena 16 anni dalla meningite, si terranno giovedì 17 gennaio alle ore 10.30 presso la Chiesa di San Frumenzio al Nuovo Salario.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus, 1901 casi positivi nel Lazio. A Roma trend dei contagiati in calo

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

Torna su
RomaToday è in caricamento