MontesacroToday

La Linea D si farà: fondi dai privati e lavori al via con un anno di ritardo

Collegherà P.le Agricoltura, all'Eur, con via Ugo Ojetti, a Talenti. Alemanno: “Si tratta di andare avanti con la progettazione e trovare le risorse. Dal governo abbiamo spremuto molto, deve aumentare la quota privata

In ritardo, ma si farà. Il progetto della quarta linea di metropolitana della Capitale, che collegherà piazzale dell'Agricoltura a via Ugo Ojetti, non sarà messo da parte dall'amministrazione Alemanno. Ad annunciarlo è stato il sindaco di Roma che, durante il sopralluogo al cantiere della metro C di "Giardinetti" ha spiegato il futuro del progetto.

"Vogliamo realizzare la metro D”, ha detto il sindaco. “Ora si tratta di andare avanti con la progettazione e trovare le risorse perché abbiamo spremuto il massimo che si poteva ottenere dal Governo e dalle risorse pubbliche, quindi deve aumentare la quota di project financing".

A conferma di quanto annunciato dal sindaco, l'amministratore delegato di Roma Metropolitane Federico Bortoli ha sottolineato che è necessario "aumentare la partecipazione dei privati con la cattura di valore". In pratica si tende ad avere maggiori investimenti legati all'aumento di valore dei terreni pubblici e delle aree attorno alla nuova linea.

Una linea che, però, nascerà in ritardo. Bortoli ha spiegato che "l'inizio della gara slitterà al 2010 e l'apertura dei cantieri avverrà alla fine del 2010 e l'inizio del 2011".

Proseguono intanto nei tempi previsti i lavori alla Metro C, ai cui cantieri ieri il sindaco ha reso visita. “Questo è l'unico caso in Italia in cui si paga puntualmente il lavoro fatto", ha commentato Alemanno, mettendo la firma sull'avanzamento dei lavori della linea C della metropolitana, una linea che da Pantano raggiungerà piazzale Clodio nel 2015.

Le due talpe meccaniche (Tbm) hanno realizzato, a oggi, più di 5 chilometri di gallerie. "Siamo di fronte all'opera pubblica più importante in costruzione in Italia, sia dal punto di vista economico sia tecnologico e sociale", ha detto il sindaco, secondo il quale oltre all'impegno economico e di risorse bisogna sottolineare l'uso di tecnologie italiane di altissimo livello. Inoltre, "con questa linea”, ha aggiunto, “serviamo un intero quadrante nel quale la vita verrà cambiata ed è per questo che da parte della cittadinanza c'é consenso anche nei confronti dei disagi".

Caratteristiche principali
lunghezza: 20,4 km
stazioni: 22 (Agricoltura, Eur Magliana, Magliana Nuova, Roma Tre, Fermi, Trastevere, Nievo, Sonnino, Venezia, San Silvestro, Spagna, Fiume, Buenos Aires, Verbano, Vescovio, Salario, Prati Fiscali, Jonio, Adriatico, Talenti, Pugliese, Ojetti)
interscambio metro: Linea B (EUR Magliana), Linea C (Venezia), Linea A (Spagna), Linea B1 (Jonio), Roma - Lido (EUR Magliana)
interscambio Ferrovie regionali: FR1 (Trastevere), FR3 (Trastevere), FR1 (Salario)
offerta di trasporto: 400.000 passeggeri/giorno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Viabilità: le strade chiuse per sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Omicidio Luca Sacchi, 5 misure cautelari. Nello zaino di Anastasia 70mila euro per 15 chili di droga

  • Sciopero a Roma: lunedì a rischio tram, metro e bus. Gli orari

Torna su
RomaToday è in caricamento