MontesacroToday

Costituito il Comitato "Giulio Antamoro": oltre 500 gli iscritti

Di recente costituzione, il nuovo Comitato Giulio Antamoro conta già oltre 500 iscritti. Il comitato è nato dall'esigenza dei cittadini di risolvere le principali problematiche del quartiere: aree verdi abbandonate, campo sportivo polivalente in disuso, mancanza di manutenzione ordinaria

Si è costituito in queste ultime settimane il Comitato “Giulio Antamoro”, il cui nome viene proprio da via Antamoro, traversa di via della Bufalotta.  Il comitato nasce dall’esigenza di numerosi cittadini di unire le forze per risolvere le problematiche del territorio, alcune delle quali già denunciate nei mesi scorsi da Valentino Cotugno, ora membro del Direttivo del Comitato. Presidente del Comitato è Francesco Dagostino.

Il comitato denuncia anzitutto il totale  abbandono della zona della piazza centrale della via, delle  aree verdi davanti ai condomini, di un pozzo artesiano non funzionante da diversi mesi e di importanza vitale poichè irriga tutta la zona, e  la  scarsa manutenzione e pulizia ordinaria di un parco giochi e di un campo sportivo polivalente pubblico. In poche settimane “Giulio Antamoro” ha già raccolto oltre 500 adesioni, e in questi giorni lo statuto ufficiale è stato depositato presso il Municipio.
I fondatori del comitato hanno voluto ringraziare tutti coloro che si sono iscritti a questa nuova realtà sociale, invitando i cittadini del quartiere ad aderire alle future iniziative.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Viabilità: le strade chiuse per sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Omicidio Luca Sacchi, 5 misure cautelari. Nello zaino di Anastasia 70mila euro per 15 chili di droga

  • Sciopero a Roma: lunedì a rischio tram, metro e bus. Gli orari

Torna su
RomaToday è in caricamento