Montesacro Today

Nuovo cemento a Talenti? L'Assessore rassicura: "Zona libera da speculazione"

Sulle recinzioni di via Capuana che avevano allertato il quartiere è intervenuto l'assessore D'Orazio: "Li non si può costruire, steccati innalzati per obbligo sicurezza area"

Recinzioni e operai avevano spaventato i residenti di Talenti che - visto il via vai di personale addetto, le reti di confine erette e alcuni sopralluoghi - temevano l'arrivo di nuove palazzine in quel di via Capuana, proprio in quel terreno ex Inpdap già al centro di alcune battaglie contro il cemento da parte degli abitanti.

Timori raccolti dal Comitato di Quartiere che da subito aveva annunciato barricate contro l'eventualità di nuove edificazioni in quell'area.

Paure ingiustificate e ben presto sopite da Piazza Sempione. A chiarire lo status di quel terreno l'Assessore ad Ambiente e Urbanistica del Municipio III, Domenico D'Orazio: "Quella è un area ex INPADP ente previdenziale sciolto e confluito in INPS. Il PRG ha destinato l'area a edilizia convenzionata in 167. L'INPADP da decenni - ha scritto D'Orazio sul proprio profilo Facebook - aveva una convenzione urbanistica in edilizia agevolata che è decaduta nel momento della soppressione di questo ente.

L'INPS di contro, per legge, non può costruire quindi - ha tenuto a sottolineare - questa zona rimane libera da ogni mira speculativa di tipo urbanistico e commerciale. La recinzione - ha precisato l'assessore tranquillizzando gli abitanti di Talenti - è un obbligo del proprietario per preservare l'area privata da accessi da parte di persone non autorizzate anche legate ad una questione di sicurezza".

Per adesso dunque il quartiere del Municipio III può dormire sonni tranquilli: in via Capuana nessuna nuova palazzina, delle barricate promesse sembra proprio che non vi sarà bisogno.

Potrebbe interessarti