MontesacroToday

IV Municipio, installati i primi autovelox nelle colonnine VeloOk

Ad incassare le sanzioni sarà il Comune. Tempi di rotazione e localizzazione degli autovelox saranno stabiliti dai Vigili, già a lavoro da questa mattina

Finita la sperimentazione, finiti i monitoraggi. Da oggi gli autovelox saranno installati nelle colonnine VeloOk del territorio con piena funzione sanzionatoria. Ad annunciarlo è l'amministrazione del IV Municipio. 

"I Vigili a partire da oggi installeranno gli autovelox in alcune colonnine, e a rotazione li sposteranno. Ad incassare le sanzioni sarà esclusivamente il Comune. Neanche il Municipio è al corrente della localizzazione degli autovelox e dei tempi di spostamento degli stessi, stabiliti dalla Polizia municipale", ha dichiarato Giordana Petrella, Presidente della commissione Mobilità in IV Municipio.

"Con questo progetto per la prima volta un'amministrazione locale decide di affrontare il problema della sicurezza stradale in città, con lo scopo di tutelare le fasce di utenti deboli come pedoni e ciclisti, e non quello di vessare ulteriormente la cittadinanza. Siamo convinti che questo intervento dia una risposta diretta e concreta in tema di sicurezza, anche a costo di risultare impopolare", ha concluso infine Giordana Petrella. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (25)

  • quanti soldi sono stati spesi per 2 pezzi di plastica???? dovrebbero controllare le velocità di ogni veicolo giusto??? se sono vuoti come fanno a controllare??? è tutto un cavolo che ci sono. su viale jonio c'è uno di quei cosi diviso a metà e si puo notare che dentro non c'è un cavolo

  • dite quello che vi pare , hanno speso i soldi, l'hanno messi a cavolo di cane ,funzionano non funzionano ecc.ecc ma io quando vedo ste colonnine arallento con la macchina, perciò a qualche cosa osa servono

    • e infati lo volevo scrivere pure io... sordi buttati!

    • mi hai preceduto!!!!!

  • Non capisco, cari abitanti del IV Municipio, perchè vi lamentate dell'installazione dei Velook, è giusto fare cassa con criterio, ovvero sanzionando comportamenti incivili e illeciti che potrebero provocare incdenti stradali, anche mortali, come successo in Via delle Vigne Nuove qualche mese dove a perdere la vita è stata una signora anziana! Se in città il limite è di 50km/h un motivo ci sarà!

    • lorenzo... forse non capisci perché non vedi LO SCHIFO VERO CHE STANNO FACENDO IN QUESTO MUNICIPIO....e poi avessero messo i velo ok con criterio....i velo ok sono per i 50 km/h? perché il limite su molte delle nostre strade è di 30 km/h....e tu che fai immagino che non superi MAI i 50 km/h... voler fare i soldi su chi non si accorge che i velo ok sono in funzione è pura schifezza politica dopo che HANNO SVENDUTO IL NOSTRO QUARTIERE AI COSTRUTTORI CHE LO HANNO DISTRUTTO ....case vuote ovunque e strade come casal boccone che ancora stiamo aspettando dopo anni di lavoro..... I NOSTRI POLITICANTI FANNO LETTERALMENTE SCHIFO....altro che sicurezza!....oltretutto un ragazzo è morto poco tempo fa proprio a via delle vigne nuove e c'erano già i velo ok!... e cosa decide la giunta? di spendere 25.000 euro per questo che io reputo un vero e proprio sopruso e attentato ai cittadini!

  • perchè ci sono ma le auto ci passono davanti a 100km\h???che cambia da prima?

  • Bene, Petrella si è scritta il suo bel comunicato e ce lo piazza qui pensando di farci un regalo. concordo con i commenti di tutti: è una presa in giro quando attraversare la strada in ogni punto del quartiere, se non c'è il semaforo, è da suicidio! La segnaletica è veramente pessima, per non parlare delle strisce che vengono fatte con i gessetti (dopo una settimana già spariscono!). Queste colonnine le mettessero a Prati fiscali dove le macchine sfrecciano a 80 all'ora e ci sono svariati attraversamenti pedonali e incroci invisibili senza segnaletica e coperti dalla vegetazione! Il degrado di cui stiamo parlando avviene perchè è tutto focalizzato sul mezzo privato, poichè nel bene e nel male è quello che fa fare cassa a molti. Se tutti lasciassimo un pò di più la macchina a casa, camminando ci accorgeremmo di tante piccole cose che non vanno facendo sentire la nostra voce, e magari risalendo in macchina ci comporteremo meglio tutti, senza bisogno di veloOk

  • Di per sé l'iniziativa può anche essere condivisa ma metterli sullo stradone di viale jonio è davvero incoerente visto che lì si potrebbe anche andare a 70 mentre in strade come ugo ojetti e luigi capuana, sopratutto la sera, si corre notevolmente. Lì avrebbe un senso! Un altro appello: le strisce pedonali dipingetele con vernici che possano resistere almeno un pò di più di tre giorni...

  • avrebbe fatto più bella figura nel dire il municipio intende tutelare il proprio bacino elettorale...meno male che le elezioni si avvicinano e andrete a CASA

  • beh che dire la Sig.ra giordana Petrella dopo aver fatto cambiare il percorso della metro B1 per farla arrivare nel bacino del suo feudo elettorale..ora ci installa pure i velo ok (il prezzo è giusto)...Signora perchè non non ha installato i velo ok...anche su via di Casal Boccone tra via Ojetti e via della Bufalotta..dove ci sono stati già diversi morti....e la sera ci sono gare automobilistiche...dimenticavo noi siamo cittadini di serie B che abitiamo su casal boccone...feudo elettroale di nessuno...dove siamo costretti a pagare l'Imu e l'ama non ci pulisce neanche il marciapiede...ci conviene anche a noi non pagare le tasse e magari fare 50 mt...e andare a occupare l' ex Onpi a via di casal boccone 112...così usufriamo gratis della fermata del bus....non possiamo buttare l'immondizia che paghiamo profumatamente ...perchè i cassonetti sono sempre pieni a causa delle numersoe persone che occupano lo stabile..meno male che voi siete di destra ..ordine e disciplinna...la cosa che sapete fare bene è non rispondere alle richiesete dei cittadini ..ma si sa che ci sono cittadini di serie A (feudo elettorale) e cittadini di serie Z......

  • Ma quali pedoni e ciclisti!!! I VelOK servono solo per fare cassa, li avete messi nei punti più ridicoli...come ad esempio quello alla fine di Largo Luchino Visconti verso la rotatoria per Vigne Nuove (c'è l'incrocio...a cosa serve il velox?), o sulla salita di Via Monte Urano (ce n'è uno 1 metro prima a cosa serve metterlo in piena salita? )....in merito a quest'ultima, preoccupatevi di tagliare gli alberi e illuminarla un pò visto che non si vede una cippa e rischi davvero di prendere sotto qualcuno che attraversa la strada!!! Cari politicanti del IV municipio, se volete davvero fare prevenzione spendendo i nostri soldi, mandate in giro un pò di vigili a fare il loro lavoro....

  • buffoni avete speso soldi pubblici per vedere le auto sullo stradone e per via carmelo bene che sfrecciano uguale a 100km\h davanti ai velo ok come a via di pian di scò invece di rifare strisce pedonali e altre cose molto + importanti

  • che pagliacci.............speriamo vengano come al solito tutti distrutti!!!

  • Avatar anonimo di gian
    gian

    spero che almeno i soldi che incasseranno vengano usati per tappare le tante voragini assassine che ci sono sulle strade da terzo mondo di Roma e non per pagarae sti papponi magnoni del comune, LADRONIIIIIIIIIII

  • Siamo sempre alle solite. Posso anche essere d'accordo con gli autovelox ma, come sempre, si finisce per chiamare sicurezza stradale un altro modo per fare arricchire le casse comunali. Sicurezza stradale sarebbe avere cura del manto stradale, avere percorsi pedonali e ciclabili e soprattutto fare prevenzione. Su un XXXYXYe che usa la strada come fosse il circuito di Monza, a me non me ne frega niente che gli possa arrivare la multa a casa dopo 3 mesi. Io voglio che ci sia presidio del territorio e che l'XXXYXYe venga fermato, sospesa la patente e sequestrato il mezzo. Io voglio PREVENZIONE. E se poi vogliono mettere sti benedetti autovelox facessero pure. Andiamo tutti in giro per una settimana rispettando i limiti (per esempio 40 all'ora sulla tangenziale). Blocchiamo la città perchè rispettosi del codice della strada (partorito 50 anni fa) e vediamo che succede.

  • La Babilonia nella RMIVM (Roma IV Municipio) cresce e si consolida grazie alla " casta di periferia". Mentre la "casta del cuore di Roma" (RMIM) è impegnata sui problemi della illegalità e del decoro, quella del RMIVM si trastulla con la carta "autovelox ballerina" (una delle "tre carte"). Nel IVM la illegalità sulla strada (bene comune) è abissale; la mobilità è razzista (calpestati e derisi tutti i diritti e la dignità dei pedoni e dei ciclisti); la "convivenza è incivile" e manca qualsiasi azione atta a fare cultura della "sicurezza stradale" per educare alla "convivenza civile". Da oltre 40anni si sapeva che "un giorno" la B1 sarebbe arrivata a Conca d'Oro. Già la Legge Roma Capitale, del 1990, stanziava dei bei soldi. Se si realizzavano i lavori previsti (2.040 giorni i tempi previsti nel cronoprogramma), dovevano terminare nell'aprile del 2010; visto che sono state effettuate enormi agevolazioni (scomparsa la staz. Nomentana; non congelato il terreno; stazioni realizzate "a cielo aperto", come piace ai costruttori; ecc.) dovevano terminare molto prima (12-18 mesi). B1 attivata, precipitevolissimevolmente, a giugno 2012 ignorando pedoni e ciclisti; riconoscendo l'inneficienza del TPL tanto da essere costretti a costruire parcheggi e strisce blue. Costruire strisce blu al posto delle "Corsie Riservate" (per il TPL) e/o "piste ciclabili" (per le bici). Si chiama "fare cassa" con gli "autovelox ballerini" (modello RMIVM), conservando la collaudata, ininterrotta ed inesauribile fonte d'incasso fondamentale: il cemento della speculazione edilizia. (Si "tira" l'attenzione sull'autovelox, per ignorare: la cementificazione di Casal Boccone; le "corsie Riservate" al TPL; le "piste ciclabili" alle bici; la normativa sui "marciapiedi"-"attraversamenti pedonali"- "Z30" su ampie aree e con dossi; la incidentalità stradale; l'inquinamento dell'aria; l'inquinamento da rumore.) E, Babilonia .........

    • Avatar anonimo di Pippo
      Pippo

      Ma lei è d'accordo oppure no con  l'iniziativa degli autovelox? Scusi ma dal suo (pur lungo) post io non l'ho capito. Pippo

      • Chiedo scusa a Pippo (ed a quelli che mi hanno letto) perchè, in effetti, non ho “votato” (scritto) se concordavo o no sull’iniziativa degli autovelox ballerini; o se, invece, preferivo degli (o tanti) autovelox stabili. E non ho neppure scritto che era molto interessante sapere se gli autovelox ballerini costituiscono un evento estemporaneo (“’a mossa”, secondo Totò), oppure un granello di sabbia di un corposo piano anti-emergenziale di provvedimenti strutturali tesi a “normalizzare”, con urgenza, il traffico e la mobilità a Roma (come sostiene il DPCM 4.8.2006). E’ quella carenza di informazione utile che impedisce una seria valutazione del fatto in sè; ma non ostacola la sua “collocazione” nel “contesto” della nostra mobilità quotidiana a Roma; quella mobilità che, mi sembra, avvenga sulla parte (IVMunicipio) più vulnerabile di una nave che sta affondando nell’oceano della radicata illegalità diffusa, mentre l’orchestrina continua a suonare e la TV continua a trasmettere il film programmato. Chiedo a Pippo (ed agli altri): “Ma, perchè continuare a guardare il mignolino ed ignorare la Luna in cielo?” Ci sarà qualche motivo se piazza Gondar è il punto più inquinato di Roma. Ci sarà stato qualche motivo se, negli anni 60, il prolungamento della Metro B, dopo Termini, doveva terminare a Conca d’Oro. (Arriva nel 2012, dopo circa 50 anni, in un contesto totalmente diverso.) Ci sarà stato qualche motivo per inserire nel PRG 1962 la metro “D” leggera (tram) da Fidene a Laurentina (costruirono, anche, gli stradoni dei presidenti).(Quella della Proposta di deliberazione popolare del 2005.). Ci saranno dei motivi se, in un territorio abitato da circa 220.000 abitanti, il TPL non ha “Corsie Riservate”. Ci saranno dei motivi se non si realizzano quelle “piste ciclabili” che risponderebbero positivamente alla politica che la UE porta avanti dal 1994. (I Paesi della UE sono tutti impegnati a sviluppare la “mobilità ciclistica e pedonale.) Ci saranno dei motivi se tutte le fermate bus TPL, oltre ad essere occupate illegalmente da veicoli privati, hanno le paline prive dei cartellini degli orari di passaggio, dimostrando, così, che non esiste un servizio serio e rispettoso del cittadino.  Quelle 300-400 paline elettroniche luminose mi informano, in tempo reale, di stare tranquillo perchè “passerà”;  passerà tra xy minuti, cioè il tempo permesso dal traffico privato. Non si capisce che odio questo “progresso” che calpesta i diritti e la dignità della persona che ha bisogno di muoversi col TPL? Ritornando agli autovelox ballerini. Più saranno ballerini, più incasseranno; anche i topi balleranno consolidando, così, la già loro corposa cultura della illegalità. Più saranno stabili, meno incasseranno, e più serena e tranquilla crescerà la cultura della illegalità. Tranne la cassa, il resto è degrado, inciviltà, illegalità; è violenza e disuguaglianza. A Roma si consolida l’anormalità e l’emergenza del DPCM 4.8.2006.

  • Spiegatemi come si possa andare a 50 km/h su viale carmelo bene sul tratto in discesa che porta dalla seconda rotonda a colle salario. devi frenare per andare a quella velocità. Il Codice della strada di 60 anni fa va bene per le macchine di 60 anni fa! Ridicoli!

  • Pedoni e ciclisti? E la rete ciclabile del IV Municipio che era uno dei punti di programma che fine ha fatto? Quella sì sarebbe stata un'opera a favore della mobilità alternativa! Petrella una nuova dichiarazione fuori luogo! Stiamo ancora aspettando l'attuazione del nuovo piano di mobilità a Talenti annunciato a gran voce per il 31 Ottobre 2011 cioè quasi un anno fa! Fatti non storie!!!

  • ma per cortesia!!!! ma fatela finita di prendere per i fondelli i cittadini... ma di quale sicurezza parlate??? ma pensate veramente che abbiamo tutti l'anello al naso??? questo è solo un becero modo di FARE CASSA! non ha alcun risvolto sulla sicurezza; volete incrementare la sicurezza di pedoni, ciclisti e utenti della strada? investite i fondi nel rifacimento del manto stradale e della segnaletica (fatevi un giro in moto per roma e nel municipio, è un'impresa restare in piedi), investite in piste ciclabili (così i cilisti non sono costretti a vagare per le strade creando pericolo per se e per gli altri), investite in interventi di tutela degli attraversamenti in prossimità delle scuole! Fate cose serie...non queste pagliacciate che servono solo a far cassa alle spalle dei cittadini! (se poi questi soldi vengono sperperati come per il caso del riassetto del TPL, delle strisce blu nelle zone della metro B1 che ora verranno rimosse o per lo spostamento del chiosco di via conti...beh allora veramente vergognatevi!)

    • dimenticavo....oltre a fare cose serie...fate anche un favore alla gente! Piantatela con questi comunicati che fanno solo salire il sangue al cervello!!! Possiamo anche essere vessati e vivere in questo indegno stato di cose...ma pure presi per i fondelli no! E basta anche manifesti appiccicati ovunque (voi e i vostri "amici" di opposizione) a sbandierare vittorie (di Pirro) e risultati (MA QUALI?) ottenuti...non fate altro che rendere ancora più lerci e degradati i posti dove affiggete (ah se ci fosse una legge seria e venisse fatta rispettare sulle affissioni...sai che risate mi farei?)!!!

    • concordo pienamente ed aggiungo: rifate LA SEGNALETICA STRADALE (strisce pedonali in testa, ma anche segnali di precedenza, stop, linee carreggiata, ecc.) che è SCOMPARSA DA ANNI nella circoscrizione!!!!!!!!!!!!! e mi associo al discorso buche: si mettono gli autovelox e poi si lasciano buche profonde decine di centimetri! e invece di rifare il manto stradale si mette un pò di asfalto a freddo che si polverizza al primo temporale, diventando ancora più pericoloso per via del brecciolino che si forma ai lati della strada. Ma perfavore....... sicurezza stradale.........BUFFONI!

Notizie di oggi

  • Politica

    Raggi prova a ripartire e convoca i minisindaci: "Non sapevo niente, avanti compatti"

  • Cronaca

    Follia fra Termini e via Cavour: prima la rapina poi con una pala minaccia i passanti

  • Cronaca

    Roma blindata, c'è il presidente della Cina. Strade chiuse al Centro e Parioli

  • Corviale

    Crisi Municipio XI, l'ex consigliera grillina rompe gli indugi: "Voto la sfiducia"

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Ciclista morto sui binari del tram: addio a Valerio Nobili, medico luminare del Bambino Gesù

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Ora legale nel 2019: quando spostare le lancette

  • Tragedia a Largo Preneste: è morto Umberto Ranieri. Chi lo ha colpito con un pugno? Il punto sulle indagini

Torna su
RomaToday è in caricamento