MontesacroToday

A rischio chiusura La Bottega dei Piccoli: il primo "non negozio" del baratto

L'appello dei fondatori: "Uno spazio per dare continuità a progetto"

Rischia di chiudere La Bottega dei Piccoli, il primo non-negozio del baratto di beni per l'infanzia con sede al Nuovo Salario. 

La Bottega dei Piccoli: il non negozio del baratto

Un progetto nato nel 2016 grazie alla Terra dei Piccoli onlus: un'organizzazione no profit che si occupa di minori in difficoltà, con scopi umanitari, ecologici ed educativi. 

Finalità tutte racchiuse ne La Bottega dei Piccoli. Qui a fare da perno sono il riciclo e il riuso: già perchè nel "non negozio" del Nuovo Salario si riciclano e riusano, tramite baratto, quei beni per l'infanzia che troppo spesso, seppur in ottime condizioni, finiscono nei cassonetti. 

La risposta a emergenza sociale e ambientale

Così La Bottega dei Piccoli risponde a una doppia emergenza sociale: quella dell’impoverimento sempre più diffuso e quella ambientale con giocattoli e vestiti salvati dal divenire prematuramente rifiuto indifferenziato.

Circa trecento le famiglie associate finora: persone che hanno scambiato tra loro e hanno regalato beni a 50 bambini in difficoltà economica e a 10 case famiglia.

Il non negozio per bambini rischia di chiudere i battenti

Un modello di innovazione sociale che però adesso, dopo appena due anni di attività, rischia di chiudere. A pesare sulle spalle della onlus il canone di affitto di quei 50mq in via Montaione, 44: troppo oneroso per un'associazione no profit che, nonostante la bontà della propria iniziativa, non ha mai ricevuto aiuto o sostegno dalle istituzioni. Solo plausi e apprezzamenti verbali. 

L'appello: "Uno spazio per dare continuità a progetto"

“Abbiamo bisogno di uno spazio gratuito per dare continuità a un progetto utile per Roma, fondato tutto sul volontariato” - l'appello dei fondatori, costretti ora a tenere la Bottega aperta solo due mattine e due pomeriggi a settimana, con ogni giorno di chiusura a rappresentare "una perdita per tutta la città". 

"La nostra è un'iniziativa sociale e ambientale: negli anni, grazie al supporto di quanti si sono avvicinati a La Bottega dei Piccoli, siamo riusciti a donare a famiglie in difficoltà e case famiglia. Inoltre questo non negozio consente di ridurre anche i rifiuti destinati al conferimento in discarica ed è paradossale che, per un'attività che sopravvive proprio nel territorio martoriato dal TMB Salario, non vi siano attenzione e interesse" - ha detto a RomaToday Andrea Cippone, socio fondatore e promotore del progetto. 

Un nuova casa per il non negozio dei bambini

Un nuovo tetto, gratis, magari in uno dei locali del patrimonio pubblico inutilizzato quanto chiedono dalla Terra dei Piccoli onlus affinchè la Bottega possa sopravvivere. 

“Paghiamo un affitto perché non abbiamo avuto la disponibilità di spazi pubblici.  Roma ha centinaia di immobili potenzialmente utilizzabili che invece sono chiusi e abbandonati. Decine di migliaia di metri quadri di potenzialità sprecate" - ha sottolineato ancora Cippone. 

Ma nelle istituzioni e nel pubblico Terra dei Piccoli onlus, dopo anni di apprezzamenti senza aiuti concreti, adesso crede poco. 

Bottega dei Piccoli a ischio chiusura: "Da istituzioni nessun aiuto"

"Abbiamo presentato il progetto alle ultime tre amministrazioni e tutti hanno apprezzato l’idea, ma nessun aiuto. Chiediamo dunque anche il sostegno dei privati perché siamo allo stremo delle nostre risorse. Ribadiamo poi al Comune di valutare l’iniziativa che abbiamo ripetutamente presentato all’assessora Baldassarre e all’assessora Montanari, nonché  inviato alla Sindaca Raggi ormai due anni fa" - si sfoga Fiorella Deodati, presidente di Terra dei Piccoli. 

"Siamo entusiasti di contribuire come cittadini all’innovazione sociale e facilitare un riuso civile dei beni utili ai bimbi, ma non possiamo farlo nell’indifferenza e senza disporre di locali idonei” - l'amara constatazione dei promotori de La Bottega dei Piccoli. 

Una realtà virtuosa e utile che rischia di chiudere i battenti. Nell'indifferenza di tutti: anche di coloro che, proprio sui temi trattati dalla Bottega, fanno spesso campagna elettorale e proclami. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento