MontesacroToday

A Montesacro sbarca Ora X: l'App "che accompagna tuo figlio quando tu non puoi"

Attraverso l'applicazione i genitori di una stessa classe saranno messi in rete per scambiare passaggi da e verso scuola. Gli sviluppatori: "L'App non può prescindere dalla conoscenza personale"

Stop ai gruppi WhatsApp dai molteplici argomenti legati alla didattica e alla classe dei propri figli, dimenticate il giro di telefonate, talvolta vane, per reperire qualche altro genitore disposto a riprendere o accompagnare i vostri bambini da e a scuola qualora voi non poteste: nella Capitale arriva Ora X, l'Applicazione che mette in relazione i genitori della stessa classe per concordare gli spostamenti dei propri figli in modo facile, veloce e intelligente. 

APP CON PATROCINIO MUNICIPI - Un progetto di Wside S.r.l., vincitore del bando “Innovazione sostantivo Femminile” 2015 co-finanziato dalla Regione Lazio nell’ambito del POR–FESR 2014-2020, che ha ricevuto il patrocinio di undici municipi della Capitale tra i quali anche il Terzo che ha deciso di pubblicizzare la novità sul proprio sito istituzionale. 

LA RICHIESTA DI PASSAGGI - "Ora X - si legge sul sito dedicato all'App - è rivolta a tutti ma, in particolare, a chi non può contare sull’aiuto di parenti e non utilizza abitualmente servizi di babysitting. L’App nasce come vero e proprio aiuto per le famiglie con bambini dai 3 ai 13 anni, che non si spostano autonomamente, e fornisce informazioni preziose e difficilmente reperibili legate al mondo della scuola". 

COME FUNZIONA ORA X - Ma come funziona Ora X? L'applicazione, disponibile per dispositivi IOS e Android, è scaricabile in modo gratuito. I genitori di una determinata classe inseriranno il codice relativo alla stessa creando una sorta di "gruppo", nel quale si entra solo se autorizzati, e in cui possono essere chiesti i passaggi necessari: per domandarli occorrerà inserire il giorno e l'ora e specificare se si tratta di accompagnamento o ripresa. Tutti i partecipanti saranno avvisati della richiesta pendente e se qualcuno si offrirà di dare un passaggio al bambino "rimasto a piedi" chi ha inoltrato la domanda riceverà una notifica. Alla fine del "favore" si potrà rilasciare un feedback con i "punti stellina" che consentiranno ai virtuosi di poter godere di buoni sconto da utilizzare presso le aziende partner di Ora X. 

FIDUCIA E CONOSCENZA TRA GENITORI - Alla base di tutto ovviamente la piena conoscenza e fiducia nei genitori dei bambini della classe dei propri figli. "L’App - scrivono da Ora X - non può prescindere dalla conoscenza personale. Di sicuro avrai conosciuto alcuni genitori durante le riunioni di classe o vi sarete incontrati a scuola. In ogni caso la classe si compone solo di genitori validati dal Capogruppo. Nel frattempo che imparerai a conoscere tutti avrai comunque la possibilità di escludere dalla richiesta di passaggio uno o più genitori che non conosci particolarmente bene". 

CAPOGRUPPO COME "VIGILE" - In tal proposito ogni genitore sull'applicazione ha il suo nome e cognome e profilo associato ai nomi dei figli, in modo da ricollegarli velocemente. "Vigile" del tutto il Capogruppo della classe che è colui che ha un livello superiore di gestione: un insegnante o il rappresentante di classe dei genitori. Sarà il Capogruppo a invitare gli altri genitori a raggiungerlo nella classe (tramite un codice apposito) e a “dirigere il traffico”:  cioè validare l’ingresso degli altri genitori (solo su conoscenza o elenco). Inoltre il Capogruppo potrà gestire la parte degli avvisi in bacheca relativa alle info utili e valide universalmente per la classe. Disponibili poi le informazioni relative al menù della mensa in corso o gli aggiornamenti su prossime riunioni e convocazioni. 

Un'Applicazione che dunque fa della rete tra genitori e disponibilità degli stessi i propri punti di forza. Hai un imprevisto e non sai come accompagnare o riprendere tuo figlio a scuola? Non puoi contare sull’aiuto dei nonni o di babysitter? Con Ora X basterà attivare la rete dei genitori, verso la quale si nutre piena fiducia, e richiedere un passaggio. Il tutto a portata di smartphone. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento