MontesacroToday

Il governo grillino del Municipio III a un passo dal baratro: c'è tredicesima firma per sfiducia

Entro 30 giorni la seduta del parlamentino del Montesacro per decidere la sorte della Giunta Capoccioni

Il governo del Municipio III a un passo dal cadere. E' arrivata oggi la tredicesima firma necessaria alla presentazione della mozione di sfiducia nel parlamentino del Montesacro dove poi dovrà essere discussa e votata. Prima il passaggio in capigruppo, poi l'approdo in Aula: non prima di dieci giorni dalla presentazione, non oltre i trenta. 

Il Municipio III verso la caduta

Il governo grillino guidato dalla minisindaca Capoccioni potrebbe dunque cadere nel giro di qualche settimana: dopo l'VIII Municipio sarebbe il secondo territorio perso in appena un anno e mezzo. Per il M5s una vera e propria disfatta politica. 

Tredici firme per la sfiducia

Ad apporre la tredicesima e decisiva firma l'ex presidente di centrodestra, Cristiano Bonelli, che, prima di ufficializzare la propria posizione e sottoscrivere il documento ha voluto sondare terreno e umori di elettorato e cittadini. 

Municipio III alla resa dei conti: le opposizioni firmano sfiducia a Capoccioni

I dubbi dell'ex minisindaco Bonelli

Al centro della riflessione il bivio: mandare a casa un governo eletto con il 64% dei voti o mantenere un'amministrazione, "scollata dal territorio, che ha dimostrato di non conoscere i meccanismi e di non saper dare risposte ai cittadini", che non ha più i numeri. 

"Una decisione che non potevo prendere da solo, visto anche che nel 64% raccolto dal M5S ci sono importanti numeri di elettori di centrodestra che pur di non ritrovarsi nuovamente la fallimentare politica della sinistra ha scelto di votare M5S. E' questo il motivo per cui ho fatto un vero e proprio sondaggio, quello che dovrebbero fare tutti i rappresentanti dei cittadini: ho fatto telefonate, incontri e centinaia di audio sui social chiedendo consigli e pareri ai cittadini perchè lo ritenevo doveroso.  Alla fine la decisione l'ho presa io" - ha detto Bonelli intervistato dall'agenzia DIRE sottolineando il suo essere "libero e non vincolato a partiti o ideologie ormai superate". 

Grillini senza numeri nel parlamentino di Montesacro

Ultima spiaggia per la minisindaca protetta di Lombardi e De Vito il passaggio in Aula dove però i pentastellati del Montesacro, flagellati da fughe e cambi di casacca, non hanno più la maggioranza: 12 i consiglieri grillini, 13 quelli dell'opposizione. 

Il governo Cinque Stelle del Municipio III all'epilogo

Così la caduta del governo Capoccioni sembra cosa scritta. Pd, FdI, Lista Marchini e Gruppo Misto hanno già dimostrato coesione e unità d'intenti al momento del voto sul nuovo Presidente del Consiglio, carica andata a Fratelli d'Italia, e sulla presentazione della mozione di sfiducia stessa. 

Con la tredicesima firma e un Consiglio straordinario che sarà convocato a breve l'esperienza grillina alla guida del Municipio III sembra essere giunta ormai al capolinea. 
 

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Sos pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

Torna su
RomaToday è in caricamento