MontesacroToday

Montesacro, i grillini non si fanno dare lezioni: "Noi più trasparenti di tutti"

L'assessore Proietti: "Accesso atti rigettato da Direttore"

Botta e risposta a distanza in quel di Piazza Sempione sul tema della trasparenza. Ad aprire le danze della polemica il consigliere di Fratelli d'Italia in Municipio III, Emiliano Bono, che ha accusato i grillini di Montesacro di mettere in campo una vera e propria opera di censura. 

In Municipio III accesso agli atti negato

La critica prende le mosse da alcuni accessi agli atti negati: richieste oltremisura generiche e poco circostanziate, la motivazione del diniego da parte del Direttore del Municipio. Troppo davvero forse chiedere l'intera corrispondenza in entrata e uscita dal 1 maggio ad oggi di parte della Giunta. 

L'assessore alla Trasparenza replica alle accuse di "censura"

"Nessuna forza politica può impedire l'accesso agli atti a nessuno in quanto l'accoglimento delle richieste è demandato agli uffici che hanno completa autonomia in merito. Per fare un accesso agli atti bisogna sapere su cosa si vuole 'indagare', quali sono gli atti che si intende avere e studiare. Richiedere tutta la corrispondenza pubblica di tutti gli assessori a partire dal 1 maggio ad oggi banalmente non è una richiesta che può essere accolta. E non certo per capriccio della Giunta, ma per il parere fondato del Direttore del Municipio. È lui infatti che ha giustamente rigettato la richiesta. Non certo i 'grillini' che nella mente del consigliere, in questo momento, devono rappresentare una ossessione viste le 'richieste' protocollate" - la replica a Bono dell'Assessore alla Trasparenza del Municipio III, Simone Proietti. 

In Municipio III streaming e verbali commissioni online

L'esponente della Giunta Capoccioni ha poi rimarcato le azioni intraprese dall'amministrazione per rendere Palazzo Pubblico una vera e propria "casa di vetro": dallo streaming del Consiglio a quello del question time fino alla pubblicazione dei verbali delle Commissioni. "Nessuna amministrazione è più trasparente della nostra" - ha tenuto a sottolineare Proietti che ha poi invitato il collega Bono, non senza piccata ironia, a presentarsi a colloquio con la Giunta. 

Delibera-bavaglio, tutti contro il M5s. E i grillini a Monteverde dicono no all'articolo anti cronisti

L'invito dell'Assessore: "Bono venga a colloquio per avere risposte"

"Qualora il consigliere Bono volesse essere informato su qualcosa di specifico, non riuscendoci mediante un atto di sindacato ispettivo 'che stia in piedi', lo invito nella mia stanza durante il giorno in cui i cittadini vengono a colloquio con me. Al pari loro, avrà risposte per tutte le domande che vuole: ammesso ovviamente che ne abbia".

La controreplica: "Giunta Capoccioni trasparente per assenza"

Parole che non hanno lasciato indifferente l'esponente di Fratelli d'Italia che ha affidato la propria controreplica ai social: "Proietti fa finta di non sapere che abbiamo presentato anche richieste specifiche e degli atti prodotti dagli assessori non si vede nulla. Sappiamo che abbiamo colto nel segno, sappiamo che la nostra richiesta mette in crisi i grillini perché se fosse soddisfatta diverrebbe chiaro a tutti che gli assessori della Giunta Capoccioni non fanno assolutamente nulla per guadagnarsi il lauto stipendio che ricevono grazie alle tasse dei cittadini. L'unica cosa veramente trasparente in questa tragicomica consiliatura - ha scritto Bono nel suo post - è l'esistenza stessa dell'assessore Proietti e degli altri membri della Giunta: totalmente assenti e sconosciuti a tutti i cittadini".
.


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento