Montesacro Today

A Piazza Sempione arriva il Bilancio: sarà condiviso ma non "partecipativo"

Nel Municipio III avviato il confronto sul documento finanziario, realtà del territorio chiamate a contribuire al miglioramento. Corbucci: "Servono più risorse per aumentare qualità nidi e materne"

A Piazza Sempione è tempo di discutere il Bilancio del 2016: 11.785.845 euro al netto delle spese per il personale della pubblica amministrazione la cifra a disposizione dell'Amministrazione con 800mila euro in più rispetto al 2015. 

BILANCIO CONDIVISO - Gli incontri con i Comitati e le realtà del territorio per lo studio e il confronto sul documento sono già iniziati: "Una discussione che mi è parsa molto franca e costruttiva" - ha scritto l'Assessore alla Trasparenza e Partecipazione, Riccardo Corbucci, che sin da subito ha voluto mettere in chiaro che, nonostante il confronto e la condivisione, non si tratterà comunque di un "Bilancio partecipativo".

NIENTE BILANCIO PARTECIPATIVO - "Purtroppo la caduta dell'amministrazione comunale  - ha detto l'Assessore - non ci ha consentito di costruire questo importante strumento di  partecipazione, che a mio avviso deve avere regole chiare ed impegnative  sia per l'amministrazione che per la cittadinanza". 
L'intento annunciato è comunque quello di coinvolgere il territorio nella discussione  entrando nel merito delle voci di spesa per cercare di verificare la possibilità di produrre qualche miglioramento al testo presentato dal Commissario.

2.5MILIONI PER EDILIZIA SCOLASTICA - Confermata l'entrata di due milioni e mezzo di euro, provenienti dalla Regione Lazio, destinati alla riqualificazione di sette plessi scolastici ai quali si aggiungerà anche la ristrutturazione del nido Castello di Gelsomina, con i 450mila euro circa già stanziati.

RISORSE IRRISORIE PER PULIZIE E MATERIALE - E proprio la Scuola, all'interno del documento finanziario, avrà un occhio di riguardo. Poche, per non dire minime, infatti le cifre ad oggi riservate alle strutture scolastiche del Municipio III: appena mille euro per pulizie di nidi e materne nell'arco di un intero anno; meno di seimila euro le risorse destinate all'acquisto del materiale didattico, con quelle per le derattizzazioni e le disinfestazioni che si assestano sui seimilaseicento. 

AUMENTARE RISORSE SCUOLE - "Cifre davvero irrisorie, che ci fanno capire per quale ragione i genitori sono costretti a contribuire all'acquisto di generi di prima necessità nelle nostre strutture scolastiche. Per questa ragione - ha tenuto a sottolineare l'Assessore alla Scuola, Riccardo Corbucci -  ho già proposto a tutte le forze politiche di preparare insieme degli emendamenti per aumentare le risorse destinate ai bimbi". 

PIu' QUALITA' PER NIDI E MATERNE - Per farlo, ovviamente,  sarà necessario recuperare qualche fondo da altri capitoli di spesa: "Tuttavia - ha concluso il Dem - sembra davvero importante puntare sulla qualità dei nidi e delle materne del nostro municipio".
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Zhang Yao investita da un treno mentre inseguiva dei ladri

    • Cronaca

      Incendio a Tor Pignattara: fiamme in un palazzo, muore una 74enne

    • Politica

      Accese le luminarie di via del Corso e l'albero di natale di piazza Venezia

    • Politica

      Il caso Berdini tiene banco: Raggi lo blinda, ma il destino dell'assessore appare segnato

    I più letti della settimana

    • Incidente in via della Bufalotta: muore dopo caduta dallo scooter

    • Gara tra Golf davanti al centro commerciale, poi la fuga tra decine di auto

    • Incidente a Casal Boccone: scontro tra un furgone ed una moto, ferito 19enne

    • Villa Spada, incendio distrugge treno in stazione: si indaga sulle cause

    • Piazza Minucciano, il M5s riaccende la battaglia: "No a speculazione edilizia"

    • "Soldi non spesi: così il Municipio III butta via 2 milioni. Vadano ad emergenza abitativa"

    Torna su
    RomaToday è in caricamento