MontesacroToday

Nè per le strade, nè per le famiglie. Il Municipio III non spende: "in fumo" 350mila euro

Le risorse erano destinate alla riparazione delle buche, troppo tardi però per espletare la gara d'appalto entro la fine dell'anno: bocciata la proposta del Pd che chiedeva di dirottare i fondi verso i nuclei familiari in difficoltà

Fondi per manutenzioni, sociale e servizi che non bastano mai; amministrazioni impegnate a far quadrare i conti e rendere vivibile il territorio facendo fronte alle esigenze della collettività con quelle minime risorse a disposizione tentando di arginare gli sprechi ed investire al meglio i pochi soldi a disposizione.

Quante volte poi i cittadini a precisa richiesta si sentono rispondere "non abbiamo le risorse necessarie": più che un alibi una triste rappresentazione della realtà in una città che sogna ma da sempre evita quel decentramento da molti indicato un po' come la panacea di tutti i mali e la soluzione alle ataviche mancanze. Eppure a volte capita che i fondi ci siano ma non vengano spesi.

E' il caso ultimo del Municipio III che rispedirà indietro, ossia nelle casse di Roma Capitale, oltre 350mila euro. Una somma destinata alla manutenzione delle strade per la chiusura delle buche ma che, con i tempi ristretti, non è stata totalmente investita per lo scopo: troppo tardi infatti, con la fine dell'anno alle porte, per procedere alla gara d'appalto e così, dopo l'affido diretto di 40mila euro per la manutenzione, il Partito Democratico del Municipio III aveva chiesto di dirottare i fondi rimanenti, 356mila euro dei 396 iniziali, verso le famiglie in difficoltà. 

La proposta era quella di utilizzare le riorse ancora a disposizione per dare un contributo una tantum ai nuclei familiari in condizioni di disagio economico, sotto sfratto per morosità o peggio senza una casa: un aiuto straordinario in più rispetto ai contributi, 100-200 euro al mese, che il Municipio riesce ad erogare. 

Proposta bocciata. E fondi, ad una settimana dalla fine del 2016, che rischiano così di prendere la via del Campidoglio. "Niente contributo una tantum. Bocciata anche questa proposta. 356mila euro che il Municipio III non utilizzerà entro il 31 dicembre. Erano destinati al rifacimento strade e segnaletica. E non sono stati in grado di spenderli. Proponevamo di spostare questi soldi sull'assistenza alloggiativa e per i contributi economici, dove sarebbe stato possibile impegnarli e affidarli velocemente a tante famiglie in difficoltà" - ha commentato il capogruppo del Pd a Piazza Sempione, Paolo Marchionne. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'accusa al M5s, con la proposta Dem depositata a fine novembre e discussa solo ieri, è quella di aver tergiversato "per poi dirci - ha scritto l'ex minisindaco - che oggi è troppo tardi per questa variazione di bilancio. Questo - ha concluso - è il MoVimento. Che dire..." 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 14 nuovi casi, 19 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento