MontesacroToday

Furto a scuola al Nuovo Salario: armadi scardinati, spariti computer e cavi

Incursione notturna nella Torricella Nord: portati via pc portatili, una macchinetta fotografica e alcuni cavi. L'Assessora Tadonio: "Lavoriamo per arginare razzie e rendere istituti sicuri e protetti"

Ancora un furto nelle scuole del Montesacro. Questa volta a farne le spese la Torricella Nord nel quartiere Nuovo Salario: alcune notti fa ignoti si sono introdotti nella struttura sottraendo all'istituto prezioso materiale didattico. Dalla scuola sono infatti spariti pc portatili, di cui uno ancora imballato; una macchinetta fotografica, sono stati tagliati dei cavi e rotte alcune chiusure degli armadi che custodivano i beni. Insomma un bottino non indifferente oltre a un danno per alunni e docenti ora costretti a fare a meno di tali supporti per le loro lezioni. 

Un episodio condannato da Piazza Sempione da tempo a lavoro sulla questione: in Municipio III proseguono infatti  le riunioni congiunte tra amministrazione, forze dell'ordine e SIMU per trovare una soluzione ai furti che vessano gli istituti del territorio

"Stiamo monitorando la situazione e facendo tutto il possibile per porre un argine ai furti. La procedura per collegare gli allarmi delle scuole direttamente alle forze dell'ordine è lunga e complessa ma si può fare e ci stiamo impegnano affinchè si concretizzi" - ha detto a RomaToday l'Assessora alla Sicurezza del Municipio III, Giovanna Tadonio. 

Intanto un primo risultato è già stato incassato: "Siamo riusciti ad ottenere dal SIMU le telecamere da installare nelle dispense dei tre  nidi (Cocco e Drilli, Cecchina e Principe Ranocchio ndr.) più colpiti in virtù della loro posizione isolata. Le telecamere, per le quali sono già state stanziate le risorse necessarie, si attiveranno contemporaneamente all'inserimento dell'antifurto: dunque - ci tiene a sottolinearlo Tadonio - nessuno strumento di controllo sul personale ma solo un deterrente contro i furti". 

In corso poi manutenzione e verifiche: "Abbiamo controllato gli allarmi di tutte le scuole e reso funzionanti quelli che non lo erano. Anche l'Assessore ai Lavori Pubblici, Patrizia Brescia, sta lavorando per capire come mettere in sicurezza le strutture. Siamo tutti impegnati - ha aggiunto Tadonio - su questo fronte perchè le scuole dei nostri bambini siano più sicure e protette". 

Dunque sui furti negli istituti scolastici garantito massimo impegno: da difendere ci sono infatti salubrità e integrità degli ambienti, regolarità della didattica e materiale prezioso spesso acquistato tramite autotassazione delle famiglie o frutto di generose donazioni. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

Torna su
RomaToday è in caricamento