MontesacroToday

Piazza Minucciano, ruspe il 16 agosto per abbattere gli alberi. Perché?

L'area da tempo è oggetto di polemica per un cambio di destinazione d'uso. Ieri una "misteriosa irruzione" che ha portato all'abbattimento di alcuni alberi. Sull'accaduto sarà presentata un'interrogazione

L'intervento a Piazza Minucciano (foto Comitato di quartiere Serpentara)

Mistero e polemica nel IV municipio non mancano neanche a ferragosto. Una delle vicende più controverse dell'intero territorio, quella relativa a piazza Minucciano, ha fatto registrare nella giornata di ieri, 16 agosto, attimi di estrema tensione. Ricordiamo che da tempo i comitati della zona, su tutti il Comitato di quartiere Serpentara, si battono contro un cambio di destinazione d’uso da commerciale a residenziale di 55 mila metri cubi di cemento previsti dall’articolo 11.

IL “BLITZ” DI IERI - Ieri nell'area di piazza Minucciano si è presentata una  squadra di operai, una squadra del vigili urbani e un rappresentate della proprietà dell'area. A denunciare l'accaduto il Comitato Serpentara che in una nota racconta: “I residenti, alla vista degli operai che hanno incominciato a tagliare alberi anche ad alto fusto tra cui un fico di almeno 30 anni e  allarmati da quanto stava accadendo hanno subito chiesto spiegazioni al rappresentante della proprietà e ai vigili presenti”.

I MOTIVI DELL'IRRUZIONE - “Ovviamente”, prosegue la nota del Comitato, “i soggetti presenti hanno accampato le motivazioni più fantasiose, dalla pulizia dell'area a seguito di una denuncia, alla preparazione del terreno per una futura bonifica a settembre, alla preparazione della recinzione dell'aera per la costruzione del previsto centro commerciale insomma la solita disinformazione”.

ABBATTUTI ALBERI AD ALTO FUSTO - Dopo le proteste dei cittadini i rappresentanti delle forze dell'ordine e la proprietà ha abbandonato. Ciò però non ha impedito di abbattere alcuni alberi ad alto fusto fra i quali un fico di oltre trent’anni.

PULIZIA ? - “La cosa strana”, conclude la nota del Comitato, “è che questa "pulizia"venga fatta il 16 agosto come mai tanta fretta in un momento di scarsa attenzione da parte dei cittadini? Come mai non è stata informata la popolazione residente dei questo intervento? Domande a cui non non sappiamo rispondere ma come sempre noi documentiamo e controlliamo anche durante il periodo estivo  attenti ad ogni mossa da parte di tutti per evitare le furbate estive da parte di soliti noti che vogliono cementificare la collina”.

RICCARDO CORBUCCI - Sull'accaduto il vicepresidente del consiglio del IV Municipio Riccardo Corbucci ha annunciato che  “insieme con i cittadini vigileremo e intanto presenteremo un’interrogazione sull’accaduto per verificare la corretta regolarità dell’intervento compiuto nella settimana di ferragosto”. Corbucci ha anche rivelato che nei giorni precedenti delle ruspe erano comparse nell'area del Parco Aniene, di proprietà dello stesso costruttore proprietario dell'area di Piazza Minucciano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidenti stradali a Roma, giovedì di sangue: tre morti e una bimba di 10 anni in gravi condizioni

Torna su
RomaToday è in caricamento