MontesacroToday

Dal TMB miasmi fino al Nuovo Salario. AMA conferma: "Impianto sarà smantellato"

Il TMB di via Salaria 981 non smette di provocare disagi a residenti e lavoratori di quel quadrante. Il presidente della Municipalizzata Fortini: "Chiuderà, al suo poso recupero ingombranti"

Ennesima giornata d'inferno nel quadrante del Municipio III più vicino al TMB Ama di via Salaria 981, l'impianto contro cui da tempo i residenti della zona si scagliano e che avrebbe dovuto chiudere i battenti entro il 31 dicembre 2015 per liberare un'intera area da fetore continuo e i sui abitanti da disagi e addirittura disturbi fisici. 

Ieri, così hanno segnalato dal Terzo, il cattivo odore ha invaso Villa Spada e Fidene giungendo sino al Nuovo Salario: condizioni di vita - tra finestre serrate, nasi turati, biancheria da stendere in casa e terrazzi inutilizzabili - ormai divenute inaccettabili. Così i residenti di quel quadrante, illusi dalle promesse sulla chiusura del TMB, continuano a chiedersi se e quando l'impianto lascerà la Salaria. 

Sulle tempistiche nulla di certo ma, parola del presidente della Municipalizzata Daniele Fortini, l'impianto sarà smantellato. "Il destino di quel TMB è lo smantellamento: al suo posto, solo attività che abbiano a che fare con rifiuti ingombranti (mobili), per recuperarli come oggetti, o utilizzarli come materiali destinati ad ulteriore riciclo" - ha infatti assicurato Fortini intervistato al Gr di Tele Radio Stereo 92.7. 

"Noi - ha proseguito ai microfoni dell'emittente radiofonica - ci stiamo impegnando per rispettare la parola data sul TMB della Salaria". 

Il nodo da sciogliere dunque rimane quello di trovare una collocazione diversa per i rifiuti che stanno ancora entrando al 981 della consolare romana: insomma non proprio un dettaglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così mentre le istituzioni cercano una soluzione che in molti pensavano già esistente e consolidata, Villa Spada, Fidene e dintorni continuano a segnalare cattivo odore e miasmi da voltastomaco temendo, come accade da anni a questa parte, l'ennesima estate d'inferno da sequestrati in casa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento