MontesacroToday

Colle Salario, immobile confiscato alla criminalità consegnato al Municipio III: "Servirà a scopi sociali"

L'appartamento sarà destinato ad attività per disabili. La Sindaca Raggi: "Segnale forte per la città"

Tre camere, soggiorno con camino e cucina oltre ad un posto auto: è questa la composizione dell'appartamento confiscato alla criminalità organizzata che il Comune ha consegnato al Municipio III. 

Immibile confiscato alla criminalità consegnato al Municipio III

Una consegna, quella dell'immobile di Colle Salario, che segue di pochi giorni quella effettuata nel Municipio XIII che ha visto la presa in carico da parte dell’Amministrazione Capitolina di un appartamento confiscato che diventerà un Centro Antiviolenza. 

Nei mesi scorsi altre due le operazioni simili che hanno portato al Municipio III alcune unità immobiliari, tra cui un villino per il progetto “Dopo di noi” dedicato a persone con disabilità, e al Municipio V un appartamento destinato all’emergenza abitativa temporanea.

Il bene confiscato a Colle Salario "opportunità per territorio"

L'appartamento di Colle Salario sarà destinato a scopi sociali: sarà fatta una valutazione a livello territoriale per individuare il progetto specifico che li troverà un solido tetto. 

Soddisfatta la Sindaca di Roma, Virginia Raggi, "nel vedere le prime importanti consegne, giunte dopo un attento lavoro di confronto con il territorio che ha portato, a fine 2018, alla richiesta di circa 70 unità immobiliari distribuite in diverse zone della capitale, un segnale forte per questa città".

"Questi sono beni che devono rivivere per il benessere della città nei quali si possano creare nuovi servizi, punti di riferimento e stimoli alla crescita di una comunità" - ha aggiunto l'assessora al Patrimonio e alle Politiche abitative di Roma Capitale, Rosalba Castiglione

"Un importante risultato che si traduce in nuove opportunità per il territorio" - hanno sintetizzato la presidente della commissione Patrimonio e Politiche abitative di Roma Capitale, Valentina Vivarelli e il vicepresidente Francesco Ardu ricordando come "la prossima costituzione del Forum per i beni confiscati, prevista dallo stesso regolamento, aggiungerà un ulteriore momento di crescita e perfezionamento dell'intero processo, coinvolgendo fondazioni e associazioni in dialogo con i rappresentanti istituzionali".

L'immobile confiscato alla mafia destinato al sociale

Ancora una casa per il progetto "Dopo di noi" per i ragazzi con disabilità, viste le numerose richieste inoltrate, o forse la conversione dell'appartamento in centro diurno per disabili adulti: queste le opzioni che il Municipio III sta valutando per il futuro dell'immobile di Colle Salario.

"Destineremo questo spazio sequestrato alla mafia a finalità sociali: sempre nell'ottica di dare risposte alle esigenze del territorio" - ha detto l'assessora al Siociale del Municipio III, Maria Romano
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento