MontesacroToday

Cartacce e rifiuti sparsi, i giardini di Largo Labia "ridotti a pattumiera"

L'area verde tra Serpentara e Fidene sprofondata nell'incuria ad appena otto mesi dall'inaugurazione: dopo il taglio del nastro furti, vandalismo e scarsa manutenzione. Previste giornate di decoro partecipato per farla rivivere

Soffrono i giardini di Largo Labia: spazio verde tra Serpentara e Fidene inaugurato appena otto mesi fa. Era infatti il luglio scorso quando, quel parco alle spalle del capolinea dei bus, veniva finalmente consegnato alla cittadinanza e indicato come una delle porte del Parco delle Sabine.

Da li, in attesa del bando per l'assegnazione del punto ristoro che significa anche manutenzione e guardiania dell'area, si sono succeduti atti di vandalismo e scarsa manutenzione.

Già un mese dopo il taglio del nastro il bianco delle sedute era stato imbrattato dai writers, i giochi sensoriali per i bambini asportati con le aiuole a presentarsi ai fruitori dell'area come pattumiere.

Oggi, a otto mesi di distanza, la situazione non è affatto cambiata: cestini stracolmi, cartacce sparse e sporcizia. "Una situazione davvero insostenibile" - denunciano da Serpentara sottolineando tutto il potenziale di un giardino che potrebbe dare sfogo e socialità a due interi quartieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da qui l'idea di fare qualcosa per far rinascere quello spazio vitale che la zona ha atteso per anni: nei prossimi week end saranno probabilmente i cittadini a prendersi cura dei Giardini di Largo Labia in un'altra importante iniziativa di decoro partecipato e riappropriazione degli spazi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Castel Sant'Angelo, in bilico sul cornicione del ponte a tre metri dal Tevere

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento