MontesacroToday

Ex GIL di viale Adriatico, dalla Regione fondi per rinascere dopo anni di abbandono

Terminati i lavori per la messa in sicurezza del plesso scolastico, 200mila euro previsti anche per la ristrutturazione della palestra Agnini che alunni e società sportive del territorio attendono da tempo


Possono gioire i circa 900 bambini e relative famiglie del plesso scolastico di viale adriatico 140, alunni della scuola materna, elementare e secondaria che da oggi potranno contare su una struttura decisamente più sicura e dignitosa: sono infatti stati ultimati i primi lavori di recupero dello stabile risalente agli anni ’30 per i quali la Regione Lazio, proprietaria dell’edificio, ha stanziato circa 200mila euro.

"Le vicende non facili di gestione dell’immobile hanno portato negli ultimi trent’anni il plesso a un ingiusto deperimento. Abbiamo accolto le richieste del comitato delle mamme e degli studenti e, con le risorse al momento disponibili, siamo riusciti a fare i primi interventi di messa in sicurezza del plesso scolastico” – ha detto l’assessore regionale al Bilancio, Demanio e Patrimonio, Alessandra Sartore, sottolineando come il progetto che coinvolge lo storico immobile rappresenti “un modello virtuoso per il senso di responsabilità e il coinvolgimento che ha investito i livelli istituzionali interessati: il Comune, con il III Municipio in prima linea, e la Regione”.

"La conclusione dei lavori di messa in sicurezza del plesso scolastico di viale Adriatico, 140 testimoniano l'impegno che stiamo mettendo per rendere le scuole del III Municipio luoghi più funzionali e dignitosi” – ha commentato il presidente del Municipio III, Paolo Marchionne, annunciando anche che a giugno tornerà nelle disponibilità del territorio pure la palestra Ferdinando Agnini, da tempo inagibile, affinchè il complesso di viale Adriatico torni ad essere una risorsa per il quartiere.

Altri 200mila euro sono infatti previsti per la ristrutturazione dell’impianto sportivo all’interno dell’istituto, un vero e proprio fiore all’occhiello del territorio caduto sotto i colpi dell’abbandono e del progressivo logoramento.


“Per la prima volta, dopo tanti anni, la storica struttura di Montesacro è al centro dell’azione amministrativa. Un grande risultato sia per gli alunni della Montessori, che oltre a una scuola più sicura torneranno ad utilizzare la palestra in orario curriculare, sia per le società sportive del territorio che finalmente avranno un impianto omologato. Un primo passo, questo, che mette al centro il territorio e le necessità della cittadinanza e un esempio di buon governo che ha portato risultati immediati e tangibili” – ha detto l’assessore al Bilancio, Trasparenza e Politiche abitative del Municipio III, Federica Rampini, da tempo impegnata sulla risoluzione positiva di tutta la vicenda.


“Dobbiamo ringraziare la Giunta Zingaretti – ha aggiunto Marchionne - che si è resa da subito disponibile ad aiutare il III Municipio affinchè uno spazio pubblico così importante, non continuasse a cadere a pezzi, ma anzi ritornasse ad essere un luogo di aggregazione e un fattore di miglioramento della qualità della vita per la città".


Il recupero della palestra - unica del Terzo omologata per i campionati provinciali e regionali di pallavolo, basket e ginnastica - oltre a rappresentare un nuovo spazio vitale per le associazioni sportive del territorio e per gli alunni della Scuola Montessori, sarà anche un modo per ricordare Valentina Col: la giovane di Montesacro deceduta l’estate scorsa all’Ospedale di Orbetello in seguito ad un’embolia polmonare. I genitori, per onorare la profonda passione della figlia per il volley, avevano infatti avviato proprio una raccolta fondi affinchè il sorriso della ragazza continuasse a vivere in quello di quanti avrebbero poi utilizzato lo spazio di viale Adriatico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento