MontesacroToday

Val D'Ala, stazione fantasma da 3 milioni di euro: "Riaprirà nel 2021"

Attivata nel 2009 e chiusa dopo nemmeno 5 anni, la rinascita legata ai lavori di Tiburtina e al nuovo modello di esercizio della FL2

Stazione Val d'Ala riaprirà nel 2021. A darne l'annuncio RFI, Regione Lazio e Municipio III che stanno lavorando all'iter che dovrà riportare treni e servizio passeggeri su quei binari nel cuore di Conca d'Oro. 

Val d'Ala: la stazione da 3milioni di euro chiusa

Già perchè stazione Val d'Ala, inaugurata nel giugno 2009 e attivata nel settembre successivo, è durata nemmeno cinque anni: oscurata e sottoutilizzata, fino alla definitiva chiusura nel 2014. 

I pochi treni giornalieri, gli unici passaggi permessi per non rallentare troppo la tratta visto che i convogli provenienti da Fara Sabina dovevano subire una deviazione di binari, hanno sempre scontentato tutti non permettendo a Val d'Ala di attestarsi come snodo fondamentale per la mobilità di quel quadrante. Nel bel mezzo pure l'incendio alla Stazione Tiburtina e la necessaria riconfigurazione per ripristinare le condizioni infrastrutturali dello snodo. 

Così Val d'Ala è una stazione costata 3milioni di euro ma da cinque anni in disuso. Chiusa dopo l'oblio. 

Eppure quella fermata potrebbe tornare più che utile a una zona, quella del Valli-Conca d'Oro, che conta oltre 30mila residenti. Non però nelle modalità del passato. 

L’agonia di Val D’Ala: da stazione oscurata e sottoutilizzata a fermata soppressa 

Le chiavi di Val d'Ala a Tiburtina

"Le chiavi di Val d'Ala sono all'interno di Stazione Tiburtina" - ha detto il presidente del Municipio III, Giovanni Caudo, sottolineando come la riapertura della stazione del Valli sia necessariamente legata ai lavori di Tiburtina con la realizzazione di un'ulteriore fase del suo Piano Regolatore Generale. 

Un investimento complessivo di 21milioni di euro che consentirà di sviluppare un nuovo modello di esercizio per la relazione metropolitana FL2, tra cui il servizio nella stazione di Val d'Ala. Dunque non più treni deviati in arrivo da Fara Sabina, ma quelli già sui binari della linea merci con destinazione/partenza da e per Guidonia. 

Al termine dei lavori di riqualificazione, a quanto si apprende, sarà inizialmente programmato il passaggio di un treno ogni ora. "Offerta che in base alla domanda - hanno sottolineato RFI, Regione Lazio e Municipio III - potrà essere ampliata fino a quattro convogli ogni 60 minuti per una capacità complessiva di 3200 posti a sedere". 

Da Val d'Ala a Tiburtina in 5 minuti

Un servizio che garantirà una connessione veloce con la stazione Tiburtina, raggiungibile dalla fermata di Val d’Ala in un tempo stimato di 5 minuti. "Vogliamo che tutto quel quadrante abbia accesso al nodo di Roma con la più alta accessibilità. Un collegamento, quello tra Val d'Ala e Tiburtina utile anche a quanti, poi prendendo la metro fino a Quintililiani, devono recarsi all'ospedale Pertini" - ha aggiunto Caudo. 

"Su stazione Val D'Ala vogliamo costruire un percorso chiaro, fatto di pianificazione e investimenti seri. Riaprirla sarà la vittoria di un concorso di partecipazione istituzionale" - ha commentato l'assessore ai Lavori Pubblici della Regione Lazio, Mauro Alessandri. 

Il Municipio III: "Val d'Ala non sarà cattedrale nel deserto"

Ma non solo la pianificazione su treni in transito e frequenze. "Il compito del Municipio III sarà quello di fare in modo che quella stazione venga servita dal trasporto pubblico: ci impegneremo per ripensare la rete di superficie in funzione di Val d'Ala afinchè avvenga lo scambio gomma-ferro. Dovremo poi pensare anche alla sosta e prevediamo di realizzare una piccola pista ciclabile che da metro Conca d'Oro raggiunga Val d'Ala. Una volta riaperta - ha assicurato l'assessore alla Mobilità del Montescro, Stefano Sampaolo - non sarà una cattedrale nel deserto". 

Prossima fermata B1 fino a Bufalotta

Dunque countdown attivato: entro il 2021 promessa la riapertura della stazione Val D'Ala. "Nel frattempo ci impegneremo pure per il prolungamento della B1 fino a Bufalotta: non esistono alternative alla metropolitana" - ha rilanciato Caudo che di Val d'Ala e B1 fino al Raccordo ne aveva fatto cavalli di battaglia in campagna elettorale. 
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento