MontesacroToday

Muri imbrattati, siringhe e bottiglie spaccate: ecco come è ridotta Conca d'Oro

Intorno alla stazione inaugurata nel 2012 lo sfacelo totale: rifiuti sparsi e incuria fanno da cornice a movida low cost e bivacchi

I pannelli della stazione che cadono a pezzi, i vetri imbrattati da scritte, tag e scarabocchi, intorno vere e proprie aiuole dell'orrore: nel verde che circonda stazione Conca d'Oro si nascondono infatti cimiteri di bottiglie, vetri, immondizia e addirittura siringhe, tragico lascito di pomeriggi e notti tossiche.

Non bastano gli sfalci e le pulizie straordinarie ad opera dei volontari per salvare la stazione lungo la metro B1 da degrado e insicurezza: uno snodo inaugurato nel giugno del 2012 ma da subito sprofondato nell'incuria più totale.

Stazione Conca d'Oro tra "movida dei poveri" e degrado: cinque anni di declino

Movida low cost e bivacchi a Conca d'Oro

Conca d'Oro croce e delizia: fulcro degli spostamenti di quell'intero quadrante ma anche centro di bivacchi e movida a basso costo. Intorno alla stazione metro infatti pullulano i micro market e la vendita indiscriminata di alcolici fino a tarda notte, low cost e spesso accessibili anche ai minori. 

"In quell'area i residenti hanno paura" - ha scritto in una nota Manuel Bartolomeo,  ex consigliere del Municipio III ed esponente del centrodestra di Montesacro. 

Cimiteri di bottiglie e siringhe

"Ogni mattina vengono rinvenute centinaia di bottiglie di vetro, lanciate nelle aree verdi come se fosse un gioco, quindi molte in frantumi. Gli operatori Ama prontamente ogni mattina rimuovono le bottiglie e i vetri sparsi ovunque. Fanno da cornice a questo spettacolo le decine di siringhe 'infilzate' nelle panchine, in molti casi ritrovate anche negli ascensori della stazione metro" - racconta. 

La stazione inaugurata nel giugno 2012

Intorno poi i segni degli atti vandalici: coperture divelte, vetri rotti e scritte ovunque. Per stazione Conca d'Oro sei anni di lenta agonia. Nessun argine all'incuria.

"Ci domandiamo come sia possibile che nel 2018, un punto così sensibile di questo municipio, non sia rigorosamente videosorvegliato e non sia stata prevista una recinzione dell’area con apposita apertura e chiusura". 
 

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Le migliori palestre con piscina a Monteverde

I più letti della settimana

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

  • Autobus in fiamme a piazza Cantù. I testimoni "Abbiamo sentito due esplosioni"

Torna su
RomaToday è in caricamento