MontesacroToday

Lotta a prostituzione, rovistaggio e degrado: lo squillo di Prati Fiscali al Municipio III

Il Comitato Salviamo Prati Fiscali scrive a Piazza Sempione: "Ecco le nostre indifferibili questioni priroritarie"

Dal contrasto alla prostituzione, problematica annosa del quartiere, alla riorganizzazione della viabilità con pure l'esigenza di ridistribuire in modo equo i cassonetti di zona e liberare dal degrado quel quadrante che, con pure l'impegno dell’Associazione De Design, punta a diventare il polo del design della Capitale. Prati Fiscali si appella al Municipio indicando le priorità irrinunciabili affinchè l'area sia decorosa, vivibile e sicura. 

Salviamo Prati Fiscali chiede decoro e vivibilità

"Fin dal 2009, oltre a far convergere molti cittadini sull’obiettivo di un’azione comune, abbiamo ottenuto l’installazione di semafori pedonali, la realizzazione di infrastrutture come marciapiedi e illuminazione, abbiamo favorito la collaborazione tra cittadini e commercianti di zona stringendo un’alleanza strategica con l’Associazione De Design, abbiamo contribuito al decoro delle aree verdi a nostre spese, promosso mercati di zona ed iniziative culturali, contrastato – anche di persona – il fenomeno della prostituzione, abbiamo partecipato attivamente ai lavori della Commissione Parlamentare di inchiesta sullo stato della sicurezza e del degrado delle Città e delle periferie e tante altre iniziative con contributi di tempo solo volontari, sottraendoci alle nostre famiglie e ai nostri figli" - scrive il Comitato "Quelli del 6 novembre-salviamo Prati Fiscali”. 

Prati Fiscali, imprenditori adottano il quartiere "sognando il polo del design"

Lo scopo è quello di instaurare con la Giunta Caudo, come accaduto con le precedenti amministrazioni, un dialogo continuo volto a proporre soluzioni ai numerosi problemi che affliggono il territorio.

Le priorità di Prati Fiscali

Da qui l'indicazione delle priorità, "questioni indifferibili - scrive il presidente Alessandro Corsi - su cui i cittadini si aspettano urgenti interventi". 

Soluzione immediata alla questione TMB Salario, "la puzza arriva a Prati Fiscali e va oltre sino al quartiere Nemorense"; lotta al degrado "con attenzione particolare al Campo Rom di via Monte Artemisio, abusivismo, rovistaggio, stoccaggio e smaltimento irregolare di ferro e materiali similari". 

Rifiuti e viabilità

Prati Fiscali chiede poi la distribuzione equa dei cassonetti AMA sul quadrante e la riorganizzazione della viabilità, "quella attuale - sottolinea il Comitato - è completamente priva di ogni logica, manca un semaforo pedonale in prossimità del nuovo palazzo in fase di conclusione". Tra le priorità indicate anche la manutenzione delle strade (viale Jonio e Prati Fiscali sono tra le arterie principali di Roma nord), e delle aree verdi. 

Prostitute sotto le abitazioni di via Salaria

Sul fronte sicurezza, decoro e legalità il quartiere torna a chiedere a gran voce il contrasto alla prostituzione sotto le abitazioni di via Salaria, Prati Fiscali e Largo Valtournanche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Più attenzione e l'apertura di un canale diretto con il quartiere quanto chiesto dunque dal Salviamo Prati Fiscali: "Sappiamo che quanto sopra non è semplice da affrontare, ma i cittadini - sottolinea Corsi - vogliono essere parte attiva e la sua giunta siede sulle poltrone che avete chiesto di avere".  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

Torna su
RomaToday è in caricamento