MontesacroToday

A Prati Fiscali l'angolo delle lucciole: prostitute anche accanto agli utenti del bus

Tra tangenziale e Val D'Ala mercato del sesso a cielo aperto anche in pieno giorno

Non solo lungo la via Salaria, da anni vera e propria arteria a luci rosse a nord di Roma, le prostitute affollano anche i marciapiedi di Prati Fiscali e lo fanno a partire dalle prime ore del mattino. 

Una piaga, quella del mercato del sesso a cielo aperto, che in quell'angolo del Municipio III non è stata mai estirpata: da anni infatti i residenti, capitanati dal combattivo Comitato di Quartiere, denunciano l'inaccettabile situazione. 

A Prati Fiscali prostituzione in pieno giorno

Meretrici a lavoro davanti ai portoni d'ingresso dei palazzi, passeggiate ammiccanti proprio sotto le finestre delle abitazioni: in passato poi anche rapporti sessuali consumati negli angoli bui e sulle rampe dei garage, con fuochi di rifiuti accesi per scaldarsi durante l'inverno. Scenari non del tutto alle spalle: la prostituzione a Prati Fiscali è alla luce del giorno, sotto gli occhi di tutti. Talvolta anche spalla a spalla. 

Prostitute tra gli utenti del bus

Lo sanno bene gli utenti che attendono i bus alla fermata Salaria/Ponte Salario: qui, proprio accanto la pensilina dell'Atac, lavora in genere una giovane donna. Lunghi capelli neri, abiti succinti e comportamento discreto: siede sulla sua solita sedia, in mezzo all'erba ormai incolta e a tutti i rifiuti gettati dagli automobilisti, accanto ai cittadini che attendono i mezzi pubblici. 

A Val d'Ala l'angolo delle lucciole

Prostituzione "extra comfort" invece poco più avanti dove, nello spiazzo tra Prati Fiscali e Val D'Ala, è nato un vero e proprio "angolo delle lucciole". Su un vecchio divano, abbandonato ai margini della strada ormai da settimane, siedono sempre almeno tre lucciole. A lavoro di notte, come di giorno: tanto presenti da essere addirittura immortalate dalle immagini di google street view.

Ragazze costrette a vedere il proprio corpo pure alla luce del sole, tra chi passeggia lungo quel marciapiede verso Conca d'Oro e Parco delle Valli, a poca distanza dalle palazzine della zona. Intorno a loro tutto il necessario per sopravvivere ad una giornata di lavoro: riserve d'acqua e cibo. Poco più in la rifiuti sparsi e in terra, nel piccolo piazzale, un cimitero di profilattici. 

Il Comitato di Quartiere chiede "lotta a prostituzione sotto le case"

Prostituzione dilagante, mai arginata. Una tematica cara al Comitato di Quartiere che, in vista delle elezioni amministrative del 10 giugno, ha tenuto a ribadire ancora le priorità della zona: oltre al contrasto al degrado, a provvedimenti legati alla viabilità e alla raccolta rifiuti il CdQ è tornato a reclamare la "lotta alla prostituzione sotto le abitazioni su via Salaria-Prati Fiscali- Largo Valtournanche".

Una delle questioni principali e che i residenti torneranno a  ripresentare al nuovo futuro Consiglio, "sbattendo i pugni sul tavolo perché - dicono dal Comitato Prati Fiscali - siamo esausti".
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento