MontesacroToday

La riscossa di Prati Fiscali riparte dai commercianti: "Presto anche defibrillatore su strada"

Sfalcio e pulizia per lo square centrale, gli imprenditori di zona sognano arteria sicura e decorosa per far nascere il polo del design

Guanti, rastrello e decespugliatore per riqualificare una parte dello square centrale di Prati Fiscali: imprenditori e volontari al lavoro nella grande arteria del Municipio III, da tempo vessata da sporcizia e incuria. 

La riscossa di Prati Fiscali riparte dai commercianti

Ad essere ripulita la parte bassa della strada, ad impegnarsi per riportare il decoro perduto ancora una volta l'associazione “The Sign of Rome” che ha già in adozione il verde nei dintorni del civico 114: una parte di aiuola dove da qualche tempo sorgono installazioni ed opere d'arte. 

Opere d'arte e pietre colorate: Prati Fiscali sogna tre chilometri di museo a cielo aperto

Museo a cielo aperto e decoro

Il sogno dei commercianti è infatti quello di creare nella via tre chilomentri di museo a cielo aperto, biglietto da visita dell'ambizione ancor più grande: fare di Prati Fiscali il polo del design di quel quadrante di Roma. Bisognerà lavorare ancora molto affinchè sia così. 

Ma il quartiere non demorde. Oggi l'ennesima pulizia: "Abbiamo iniziato la bonifica della parte bassa della via dove abbiamo trovato piatti, bicchieri, cartacce e altro. Questo comporta un rallentamento nei lavori ma non ci arrendiamo" - ha fatto sapere Farshad Shahabadi della The Sign of Rome. 

Un defibrillatore per Prati Fiscali 

Ma non solo decoro. L'associazione vuole rendere Prati Fiscali grande e sicura: dopo l'installazione "dell'armadillo salvavita", gli imprenditori vorrebbero dotare l'arteria di un defibrillatore. 

"Questa è un'iniziativa alla quale teniamo molto. Siamo consapevoli che un defibrillatore su strada può salvare vite ed è per questo che stiamo lavorando, insieme a Tornatora, affinchè Prati Fiscali ne abbia uno" - ha detto Shahabadi a RomaToday. L'idea è quello di localizzare il 'totem' accanto al civico 197. "Vogliamo che sia tutto fatto a regola d'arte per questo stiamo dialogando con Asl e Municipio III". 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento