MontesacroToday

Ponte ciclo-pedonale sull'Aniene, che fine ha fatto?

Annunciato nel 2012 e previsto per l'estate del 2013, del ponte ciclo-pedonale sull'Aniene non v'è traccia nemmeno del cantiere. Marchionne: "Ennesimo flop dell'amministrazione di centrodestra"

Era la fine di marzo dell’anno scorso quando Roma Metropolitane avviò la realizzazione di un ponte sul fiume Aniene: due percorsi, pedonale e ciclabile, per accedere in modo rapido dal quartiere Nomentano alla stazione Conca D’Oro della metro B1.
“Un'opera strategica per la mobilità di questa zona della città” – così l’Assessore alla Mobilità, Antonello Aurigemma, gioiva per l’imminente novità.


Un’opera da 3,5 milioni di euro, interamente finanziata da Roma Capitale, che avrebbe dovuto vedere la luce nell’estate del 2013: scadenza che ad oggi sembra impossibile da rispettare.
La gara d'appalto infatti è stata chiusa solamente il 27 dicembre scorso e il disciplinare dell’appalto fissa in 330 giorni, quasi 11 mesi,  il tempo necessario per la realizzazione. Attualmente però  l'area su cui dovrà lavorare il cantiere non è stata ancora consegnata alla ditta incaricata di costruire il ponte.


“Ritardi su ritardi che dopo il flop dell'inaugurazione della diramazione metro, le modifiche alla rete degli autobus, continuano a gravare sulla qualità della vita dei residenti del quarto e sugli utenti del trasporto pubblico del nostro Municipio” – così sottolinea l’ennesima opera promessa e non ancora realizzata il capogruppo del PD, Paolo Marchionne.


In effetti senza tale collegamento diretto i residenti di Sacco Pastore pur essendo in linea d’aria molto vicini alla nuova metropolitana, trovano difficoltà nel raggiungerla agevolmente “la metro B1 – spiega l'esponente del PD – per loro è come se non esistesse: devono fare oltre un chilometro a piedi, dovendo recarsi alla metropolitana esclusivamente con mezzi privati , visto che nessun autobus collega la zona con il capolinea della B1. Un ulteriore segno dell'incapacità di governare la nostra città da parte della destra. E pensare – conclude Marchionne - che lo stesso Aurigemma aveva definito questa ‘un'opera strategica’.”

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento