MontesacroToday

Il ponte sull’Aniene resta una chimera: ora l’opera rischia di scomparire nella crisi di Roma Metropolitane

La passerella ciclopedonale annunciata nel 2012 servirebbe per congiungere Sacco Pastore alla metro Conca d’Oro: negli anni ricorsi e stop. Municipio III lancia petizione: “E’ infrastruttura vitale”

foto: Agenzia DIRE

Annunciato nel 2012 con il finanziamento da parte di Roma Capitale di tre milioni e mezzo, ma mai realizzato. Il ponte ciclopedonale sull’Aniene resta una chimera. 

Il ponte ciclopedonale sull’Aniene

Un’infrastruttura pensata per mettere in collegamento diretto il quartiere di Sacco Pastore e quello di Conca d’Oro dove c’è la fermata della metro B1: due quadranti vicinissimi in linea d’aria ma separati dalla barriera naturale costituita dal fiume. 

La passerella ciclopedonale, di tipo strallato e costituita da due campate per una luce complessiva di 92 metri, doveva servire appunto come congiunzione rapida dall’Espero a Conca d’Oro: un’infrastruttura strategica perché tanti rinunciassero pure all’utilizzo dell’auto per raggiungere la metro, preferendo due passi o una pedalata in bicicletta. 

La passerella sull’Aniene “inghiottita” dalla crisi di Roma Metropolitane

Ma il ponte ciclopendonale sull’Aniene, dopo anni di ricorsi, progetti non conformi e stop vari, rischia di “scomparire” del tutto: inghiottito dalla crisi di Roma Metropolitane, la stazione appaltante. 

Un’opera alla quale il Municipio III non vuole rinunciare. "Fare questo ponte è vitale. È una priorità non solo per questa zona ma per tutta la città" – ha detto il presidente del Roma Montesacro, Giovanni Caudo, durante un’assemblea dedicata proprio a quell’opera accessoria legata alla realizzazione della linea metropolitana B1. 

Sacco Pastore e Conca d'Oro rimangono "lontane": ancora uno stop per il ponte sull'Aniene

Il Municipio III vuole la passerella sull’Aniene

"Ci sono circa 5.000 abitanti del quartiere Sacco Pastore che stanno aspettando questa opera da decenni. Questo ponte li consentirebbe di affrancarsi dalla macchina perché li collegherebbe in poco tempo alla metropolitana. Siamo ad un passo dalla conclusione dell'iter, basterebbe – ha spiegato Caudo - chiudere la conferenza dei servizi e fare la gara d'appalto".

Mica poco con il progetto che, con la liquidazione di Roma Metropolitane, rischia di tornare al punto di partenza. 

Una raccolta firme per il ponte sull’Aniene

Da qui la mobilitazione e la richiesta alla Sindaca Raggi di prendersi l'impegno davanti ai cittadini “sul fatto che il ponte si farà”. 

Sulla passerella ciclopedonale sul fiume Aniene lanciata anche una raccolta firme indirizzata al Campidoglio per rinnovare l’esigenza e chiedere a Raggi un impegno formale: che venga confermato il cronoprogramma che prevedeva la gara entro gennaio. 

“È impensabile che tutto il lavoro fatto quest'anno venga buttato” – ha detto Caudo. “Spero che il sindaco capisca quanto è facile questo goal, se solo ci si impegna. Deve solo dare seguito agli atti. Non è una questione di soldi, tanto per essere chiaro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • 8 dicembre, festa per l'Immacolata e Spelacchio a piazza Venezia: strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero a Roma: domani a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Ostia piange Simone, il bimbo di 11 anni morto dopo un malore a scuola. Indaga il Pm

Torna su
RomaToday è in caricamento