MontesacroToday

Raggi si intesta la mini ciclabile di Conca d’Oro, il Municipio III rivendica: “Lavoro eseguito da noi”

Il tracciato, un po’ su strada e un po’ nel parco, unisce la stazione metro a quella di Val D’Ala in attesa di riattivazione. La Sindaca: "Meno traffico e smog è nostra idea mobilità"

Da Conca d’Oro al Parco delle Valli in bicicletta: a Montesacro apre la nuova mini ciclabile, quella che unisce la stazione della metro B1 alla fermata Val D’Ala che Regione Lazio e Municipio III puntano a riattivare “entro il 2021”.

Apre la ciclabile di Conca d'Oro

Un chilometro e mezzo circa da percorrere un po’ su strada un po’ all’interno del “pratone”, lembo urbano della Riserva Naturale Valle dell’Aniene. 

“La pista ciclabile è stata realizzata in una via a senso unico, permettendo in questo modo di velocizzare gli spostamenti dal Parco alla stazione senza dover fare un giro più lungo. I residenti della zona da tempo aspettavano questa ciclabile” – ha scritto la Sindaca di Roma, Virginia Raggi

“L’intervento si inserisce in un progetto più ampio nel III Municipio che ha l’obiettivo di creare una vera e propria rete di ciclabili a ridosso del fiume Aniene”. 

La ciclovia delle Valli: la ciclabile “da sogno”

Il riferimento è alla Ciclovia delle Valli: il grande progetto ciclabile del Montesacro che, risultato tra i vincitori di un bando per la realizzazione di piste ciclabili, sarà finanziato dalla Regione. 

Un anello dedicato alle due ruote “da sogno”: in grado di mettere in connessione le stazioni metro di Jonio e Conca d’Oro, passando per Piazza Sempione e Prati Fiscali. Nel mezzo anche le stazioni Nomentana e la futura Val d’Ala. Un percorso ciclabile per tentare di liberare il quadrante, per quanto possibile, da auto e traffico sempre congestionato. Nel progetto anche la connessione alle ciclabili Aniene e Nomentana, oltre che alla via Salaria da rilanciare sotto il profilo urbano e produttivo. 

“Vogliamo offrire ai cittadini un’alternativa concreta alla macchina o ai mezzi pubblici e dare loro l’opportunità di muoversi con la bicicletta in totale sicurezza. Questo significa – ha sottolineato Raggi plaudendo alla ciclabile tra Conca d’Oro e Valli - anche meno traffico e meno smog. È questa la nostra idea di mobilità: continuiamo a lavorare in questo senso”. 

Ciclabile Conca d’Oro: “Sindaca non si intesti meriti”

Seppur eredità progettuale della vecchia giunta grillina, il Municipio III di centrosinistra rivendica l’intervento.

Per la ciclabile duecentomila euro l’investimento di Piazza Sempione che per il quadrante Valli-Conca d’Oro ha presentato e avviato un pacchetto di interventi – tra pontili sull’Aniene, riqualificazione dell’ex cantiere metro, rifacimento di largo Val Santerno e via Conca d’Oro – da 1milione e 200mila euro. 

“Il tratto di pista ciclabile che collega la stazione metro Conca d’Oro con il Parco delle Valli è un lavoro eseguito dal Municipio III e corrisponde a una precisa visione della mobilità sostenibile della nostra amministrazione municipale mostrata con evidenza nel progetto della nuova Ciclovia delle Valli, finanziata dalla Regione Lazio e approvata proprio nei giorni scorsi. Non è un merito di Virginia Raggi, quindi, come invece questa mattina la sindaca ha voluto rivendicare in un post su Facebook” – ha replicato con una nota  Matteo Zocchi, consigliere del III Municipio e capogruppo della lista civica Caudo Presidente. 

“Piuttosto, spesso, il lavoro di alleggerimento del traffico veicolare che stiamo cercando di portare avanti nel nostro territorio, contrasta decisamente con le idee sulla mobilità della giunta 5Stelle, come è emerso chiaramente proprio in occasione del bando regionale sulle piste ciclabili nel triennio 2019- 2021 cui si accennava prima. La sindaca si è nuovamente intestata meriti che non ha. Ma se il suo intento - conclude Zocchi - era solo un maldestro congratularsi per il nostro lavoro, allora è la benvenuta alle tante assemblee pubbliche con i cittadini, in cui cerchiamo di far capire, tra mille difficoltà, il disegno generale che muove il nostro operato sulla mobilità nel quadrante. Altrimenti è solo un prendersi meriti altrui”. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento