MontesacroToday

Cassonetti "spariti": così Prati Fiscali diventa una discarica

Rimosse le pattumiere su Prati Fisali Vecchia, il CdQ: "Esigenze di pochi non pesino su collettività"

Cassonetti insufficienti per accogliere tutta l'immondizia della zona, così Prati Fiscali, da qualche mese a questa parte, si è trasformato in una sorta di discarica a cielo aperto. 

Cassonetti "spariti": così Prati Fiscali diventa discarica

A mandare su tutte le furie alcuni residenti e il Comitato di Quartiere la rimozione delle pattumiere da via dei Prati Fiscali Vecchia: raccoglitori stradali al servizio delle palazzine della viuzza a senso unico e del grande comprensorio di via Monte Amiata.

Una "sparizione" che adesso pesa sull'arteria principale: i cassonetti di via Prati Fiscali non bastano a contenere i rifiuti di tutti che così, complice anche l'inciviltà di alcuni e l'abbandono selvaggio, finiscono sui marciapiedi. 

Una questione sulla quale il Comitato di Quartiere, con pure incontri e sopralluoghi effettuati con Ama, Polizia Locale e Municipio III, sta affrontando da mesi. A nulla però sono valse le rimostranze di chi abita sulla via principale e che, tolte le pattumiere a Prati Fiscali Vecchia, ha le finestre che affacciano su cumuli di rifiuti. 

Da qui l'azione perentoria del Comitato di Quartiere, con l'ammonimento a Municipalizzata e Piazza Sempione. 

Il Comitato di Quartiere "diffida" Ama e Municipio

"Le azioni poste sono al limite del paradossale, assistiamo impotenti alla vostra totale impreparazione a gestire il servizio elementare di smaltimento di rifiuti, ma peggio ancora della raccolta degli stessi. Sappiamo che a Roma la questione è assolutamente critica, ma non trovare il modo di collocare i cassonetti a servizio delle varie zone è davvero sconfortante. Mi risulta che i cassonetti posizionati su Prati Fiscali Vecchia 'siano stati fatti togliere da qualcuno' e la cosa era prevedibile e se ne era anche parlato quando ci siamo visti tutti insieme in sede di sopralluogo. E’ evidente che il Comitato, né la maggioranza dei cittadini può subire i capricci di questo o quel cittadino più o meno potente" - ha scritto in una mail indirizzata ad Ama e Municipio III, il presidente del CdQ l'avvocato Alessandro Corsi. 

Non solo parole. Il Comitato di Quartiere fa sul serio e affonda: "Vi diffido ad intervenire e a ricollocare i cassonetti a servizio dei residenti del complesso Monte Amiata e strade limitrofe a Prati Fiscali vecchia nelle sedi ritenute più opportune, diversamente - fa sapere Corsi - porterò tutto il carteggio, le dichiarazioni testimoniali di chi era presente alla Procura della Repubblica, al fine di individuare precise responsabilità in atti omissivi nello svolgimento del pubblico servizio, senza escludere ogni profilo risarcitorio". 

Discariche all'ombra del museo a cielo aperto

Pattumiere sgombre da montagne di rifiuti, strada pulita e decoro quanto chiesto da quella parte di Prati Fiscali. Perchè le finstre delle palazzine non affaccino su tante piccole discariche, "porcili" all'ombra del museo a cielo aperto in costruzione nello square centrale

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento