MontesacroToday

Da Zerocalcare a Giancane, l'iFest a Parco Nomentano apre l'esate di Montesacro

La sesta edizione dell'Independent Festival Roma dal 25 al 29 giugno: musica, spettacoli e incontri nel cuore verde di Città Giardino

Il cuore di Montesacro pronto a cinque giorni di musica, spettacoli, street food e dibattiti. Dal 25 al 29 giugno, nella consueta cornice di Parco Nomenta, torna l'IFEST – Independent Festival Roma, giunto alla sua sesta edizione.

A Montesacro la sesta edizione di iFest

 Il festival, ormai una certezza nel panorama dell'offerta culturale estiva, presenta ancora una volta un programma all'altezza delle aspettative, tra hip hop, indie rock, cantautorato e poesia. Oltre alla musica, come di consueto, saranno previsti dibattiti, street food e spazi di socialità. Per una kermesse fuibile e attraversabile da tutte e tutti.

“Quello che cerchiamo con il nostro festival è il ritmo per un mondo nuovo - spiegano gli organizzatori - Un suono in sintonia con l'ambiente su cui sincronizzare i battiti dei nostri cuori. Una musica da cantare al femminile, che si accordi con le canzoni di protesta che in tutto il mondo si alzano dalle piazze delle donne che non chiedono solo uguaglianza ma di cambiare tutto”.

Il 25 giugno Giancane a Montesacro

L'apertura è affidata - martedì 25 giugno - allo spettacolo “Tutte le strade portano ar core”: sul palco si alterneranno la musica e le parole di Emilio Stella, Er Pinto, Adele Vincenti e Alessandro Montanelli. A chiudere la serata sarà Giancane, storico membro del Muro del Canto, che con il suo cantautorato di nuova generazione, ironico e irriverente, è diventato un punto di riferimento della musica indipendente nella Capitale.

Giorgio Canali protagonista all'iFest

La seconda giornata – mercoledì 26 giugno - vedrà come protagonista Giorgio Canali, già anima dei CSI, CCCP, PRG, è uno degli ultimi romantici maledetti della scena musicale italiana. Sul palco anche il contest di versi, fantasie, parole, immagini Slam Poetry, con i migliori poeti metropolitani della capitale.

Il parco Nomentano da dedicare a 'Orso'

Alla resistenza democratica, ambientalista e femminista del popolo curdo è dedicato il programma del giovedì 27 giugno. Nel pomeriggio ci sarà la cerimonia per dedicare il parco Nomentano – luogo che ospita il festival - a Lorenzo 'Orso' Orsetti, il giovane italiano caduto al fronte nella lotta contro l'Isis. Poi l'incontro con Zerocalcare, Wu Ming 1 e diversi esponenti del popolo curdo in Italia. A seguire il concerto dei Montelupo.

Paura e l'amore tour dei Sick Tamburo 

Venerdì 28 giugno i Sick Tamburo porteranno il loro "Paura e l’amore Tour" La band con il passamontagna nata dell'esperienza dei Prozac +, di cui custodiscono preziosamente ancora alcune caratteristiche: testi concisi, ritmi incalzanti e un’affascinante attitudine punk. Ad aprire le danze Io e la Tigre, un duo chitarra elettrica/batteria formato da Aurora Ricci e Barbara Suzzi al loro secondo album.

La chiusura dell'iFest: “Balliamo sulle vostre macerie”

Grande chiusura sabato 29 giugno. “Balliamo sulle vostre macerie”: sul palco la leggenda del rap italiano Kaos One, assieme ai torinesi Dsa Commando e il veterano della scena romana Lucci per uno dei concerti hip hop più attesi dell'estate romana. After show con Welcome2theJungle, il meglio delle selezioni musicali con Dj Ceffo e Danno.
 

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Cerveteri si prepara al Jova Beach Party: bagni vietati e stabilimenti chiusi in anticipo. Tutte le info

  • Fiocco viola e messaggi su schermi: Atac ricorda Sophia, figlia di un dipendente morta dopo una malattia

Torna su
RomaToday è in caricamento