MontesacroToday

A Montesacro arriva un nuovo centro antiviolenza, Raggi: "Tuteliamo diritti delle donne"

Il servizio nei locali di via Titano, dietro Piazza Sempione: qui le donne potranno trovare ascolto, accoglienza e assistenza

Il centro antiviolenza di Montesacro è realtà. Nei locali di via Titano, proprio all'ombra della sede istituzionale del Municipio III, il nuovo servizio ha avviato le proprie attività. 

Aperto il centro antiviolenza di Montesacro

Ascolto, accoglienza, assistenza psicologica, assistenza legale, supporto a figli/e minori, orientamento al lavoro, orientamento all’autonomia abitativa quanto fornito alle donne che ne abbiano necessità: il tutto attraverso un percorso personalizzato. 

Un centro antiviolenza, quello di Montesacro, che nei giorni scorsi ha ricevuto la visita della Sindaca di Roma, Virginia Raggi. 

La Sindaca Raggi: "Novità fondamentale per territorio"

"Si tratta di una novità fondamentale per il territorio, che rappresenta perfettamente l'orientamento della nostra azione politica: tutelare equamente i diritti dal centro alle periferie, senza distinzione" - ha detto la prima cittadina a margine dell'incontro con le operatrici della struttura. 

I locali di via Titano tornano al quartiere: saranno luogo "per i diritti"

"Vogliamo che le donne tornino effettivamente a esercitare il diritto ad autodeterminarsi e a decidere in piena libertà come sviluppare il proprio futuro. In quest'ottica stiamo implementando un articolato lavoro di raccolta ed elaborazione dei dati. Per ogni donna entrata in contatto con i Cav viene considerata una scheda. Sono rilevati i dati relativi a profilo utenti, autore maltrattamenti, tipologia violenza, interventi e servizi di rete attivati. Un lavoro ad ampio respiro, che - ha aggiunto Raggi - sta consentendo un forte salto qualitativo e quantitativo nel rafforzamento dei diritti delle donne". 

I consiglieri del Municipio III: "Vittime tornino a normalità"

Uno scopo perseguito insieme pure alla Regione Lazio: quella dei centri antiviolenza è infatti un’azione che vede i diversi livelli istituzionali impegnati verso un unico obiettivo, mettendo in campo azioni efficaci contro la violenza sulle donne.

"Il centro arricchirà la rete del nostro territorio a difesa delle donne in difficoltà, lo farà cercando di creare le migliori condizioni affinché ogni vittima di violenza torni alla vita normale libera da ogni imposizione fisica o verbale. Poter tornare a esercitare il diritto ad autodeterminarsi e a decidere in piena libertà della propria situazione è la conditio sine qua non di ogni cittadina del nostro municipio" - hanno commentato Matteo Zocchi, capogruppo della Lista Civica Caudo Presidente, e Christian Giorgio, capogruppo del Partito Democratico in III Municipio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • 8 dicembre, festa per l'Immacolata e Spelacchio a piazza Venezia: strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero a Roma: domani a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Ostia piange Simone, il bimbo di 11 anni morto dopo un malore a scuola. Indaga il Pm

Torna su
RomaToday è in caricamento