MontesacroToday

Ciclabile Nomentana, il sogno interrotto dei ciclisti romani

Un percorso da Piazza Sempione a Porta Pia sul lato della consolare romana, 5km attraverso II e III Municipio attesi da oltre un decennio: la realizzazione del progetto, approvato e finanziato, è ancora un miraggio

foto: Ciclabile Nomentana Subito

"La ciclabile Nomentana non si fa. Il progetto è stato approvato e finanziato, ma non si fa. Sono stati espletati tutti gli adempimenti burocratici, ma non si fa. E il motivo vero per cui la ciclabile Nomentana non si fa è che ai dirigenti capitolini non gliene frega niente. Per chi voleva aggiornamenti sulla ciclabile Nomentana, questa è la situazione, non c’è altro da aggiungere. Anzi una cosa c’è;  al commissario Tronca gliene frega meno di niente" - questo l'estratto di un recente post apparso sul blog “Ciclabile Nomentana Subito” che sintetizza il pensiero dell'omonimo Comitato, un gruppo di ciclisti romani che da sempre si batte per la realizzazione di un progetto per troppo tempo rimasto, e chissà ancora per quanto, una chimera. 

Già inserita nel Piano Generale del Traffico Urbano del 1999, la Ciclabile Nomentana era stata poi rilanciata nel 2007 durante la Giunta Veltroni: da li un progetto esecutivo mai approvato con la realizzazione bloccata nel marzo 2013 "per indisponibilità di fondi". Di recente però la conclusione della Conferenza di Servizi e il finanziamento - 1milione di euro dalla Regione Lazio - avevano fatto ben sperare i ciclisti per i quali tuttavia ad oggi quei 5km al lato della Nomentana, da Piazza Sempione a Porta Pia, appaiono ancora un miraggio. 

"Per la ciclabilità a Roma non si fa nulla. Non si attuano i biciplan, non si attua il piano quadro della ciclabilità, non si attua il GRAB. Con i trasporti pubblici in condizioni disastrose, l’unica cosa che si fa è bloccare le auto vecchie e mettere le targhe alterne per le auto nuove" - incalzano dal 'Ciclabile Nomentana Subito' rimproverando agli amministratori della Città la totale assenza di un'idea di mobilità sostenibile. 
Eppure quel percorso che attraverserebbe II e III Municipio consentendo, con il tempo, di unire la pista dell’Aniene a quella futura delle Mura Aureliane, potrebbe davvero rappresentare per molti una vera alternativa all'automobile in un quadrante che di certo non è esente dalle problematiche di un traffico congestionato a tutte le ore del giorno. 

E se i ciclisti hanno la certezza che la Ciclabile Nomentana non si farà per l'indifferenza della politica, a credere ancora nel progetto e nella sua bontà sono i minisindaci del Parioli Salario e del Montesacro. 

"L'opera interessa ai Municipi che in questi ultimi anni si sono fatti carico delle osservazioni dei cicloattivisti e dei cittadini, considerazioni e proposte che sicuramente hanno portato al miglioramento del progetto iniziale. E' chiaro che sulla mobilità alternativa c'è stata una mancanza a livello centrale ma - assicura Paolo Marchionne, Presidente del Municipio III - finchè avremo fiato e possibilità ci batteremo per ottenerla". 

Ora il progetto esecutivo c'è, per la Ciclabile Nomentana bisognerà tuttavia attendere che venga stipulata la Convenzione tra il Dipartimento Mobilità e l'Astral, l'Azienda Strade Lazio, che sarà stazione appaltante. Un milione di euro il fondo messo a disposizione dalla Regione: "Una somma non sufficiente per la realizzazione dell'intero percorso ma utile - fa notare Marchionne - per tracciare almeno il tratto prioritario, quello da Piazza Sempione a Regina Margherita". 

Insomma per Ciclabile Nomentana, seppur a rilento ed in estremo ritardo, qualcosa sembra muoversi: l'azione di pungolo dei ciclisti romani è efficace e puntuale, ora spetterà alla politica dimostrare che la mobilità alternativa non è solo spot e slogan ma un modo di vivere e concepire la Città nel quale credere fortemente e sul quale puntare attraverso la realizzazione di opere, come la Ciclabile Nomentana, in tal senso strategiche. 

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Come vestirsi ad un matrimonio d'estate: consigli di stile

I più letti della settimana

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Perde il controllo della moto e finisce contro il guardrail: morto 27enne romano

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 15 e domenica 16 giugno

  • Interrogatori, autopsia e filmati delle telecamere di sorveglianza: giallo di Torvaianica verso la svolta

  • Rapina al McDrive, poi la fuga e lo schianto in scooter

  • La tanica di benzina nei filmati di videosorveglianza: svolta nel giallo di Torvaianica

Torna su
RomaToday è in caricamento