MontesacroToday

Bilancio, il Municipio III approva ma i cittadini insorgono: “E la partecipazione?”

Comitati e residenti critici con la maggioranza di Piazza Sempione: "Priorità scelte senza nostro contributo". Scontro sulla ciclabile del Viadotto dei Presidenti: "Opera inutile"

L’imminente apertura della Stazione Jonio, la conclusione dei lavori del Ponte di Fidene e l’avvio di quelli per la passerella ciclopedonale che unirà Sacco Pastore a Conca d’Oro: questo quanto previsto nel 2015 del Municipio III che attende dunque le sue grandi opere.

Ma oltre alle infrastrutture che il territorio rincorre da tempo c’è da lavorare, e sodo, su tutta una serie di interventi più piccoli ma non per questo di minor importanza e proprio verso la realizzazione di questi è andato il Bilancio di previsione 2015-2017 approvato da Piazza Sempione la settimana scorsa.
 

BILANCIO MUNICIPIO III - Apertura del del cantiere della ciclabile Nomentana, lavori di ristrutturazione per i centri anziani San Giusto, Santa Felicità, Pertini e Montesacro, completamento della tensostruttura dell'I.C. Via Fucini e la progettazione delle nuove zone 30 nei quartieri di Montesacro e Castel Giubileo: questi in sintesi alcuni degli obiettivi dichiarati all’interno del documento che prevede anche 4mila euro per le dirette streaming del Consiglio.
 

1 MILIONE DI EURO PER 4 PRIORITA’ - Quattro le priorità che la maggioranza capitanata dal Presidente Marchionne ha poi indicato nell’ambito del milione di euro sul piano investimenti arrivato a ciascun Municipio dal Campidoglio: interventi per la  ristrutturazione dell'asilo nido Il Castello di Gelsomina a Castel Giubileo; la riqualificazione di Piazza Menenio Agrippa e di Piazza Corazzini; l'avvio di realizzazione del progetto ciclabile sul Viadotto dei Presidenti.

E se le prime tre opere, definite “irrinunciabili” dal minisindaco, sembrano aver messo tutti d’accordo è proprio sulla realizzazione della Green Line del Montesacro che si è acceso lo scontro tra amministrazione e Comitati.
 

LA CICLABILE NON S’HA DA FARE - “Un’opera inutile”; “L’ennesima cattedrale nel deserto”; “Un progetto che sarà lasciato a metà e andrà ad accumulare degrado a quello già esistente e ben visibile” – i commenti all’eventuale ciclabile per la realizzazione della quale potrebbero essere investiti circa 800mila euro.
 

BILANCIO PARTECIPATIVO - I cittadini, nell’assemblea pubblica di venerdì scorso, hanno rimproverato la maggioranza di Piazza Sempione di non aver tenuto fede all’impegno di varare un Bilancio “partecipativo”: “Siamo stati superati da un ordine del giorno, non discutiamo il merito delle scelte ma le modalità” – hanno fatto presente i vari Comitati intervenuti al tavolo dicendosi rammaricati per l’iter seguito e per “l’approvazione lampo e priva di un reale confronto con il territorio”.
 

‘SMENTITE MARINO’ - “Quel milione di euro a disposizione va discusso con i cittadini altrimenti smentite il Sindaco Marino” – ha tuonato Mimmo D’Orazio del CdQ Serpentara, ricordando come sia stato proprio il Primo Cittadino a dire che sarebbe stato compito dei Presidenti dei Municipi chiedere ai residenti quale opera realizzare con quei soldi.

A difendere a spada tratta l’operato della sua maggioranza il Presidente Marchionne che ha sottolineato l’utilità della riunione con i cittadini anche se convocata post approvazione: “Credo che approfondire un documento che ancora deve essere approvato in Aula Giulio Cesare sia salutare per tutti” – ha detto il minisindaco.
 

PRIORITA’ IRRINUNCIABILI - “Il Bilancio partecipativo è riuscire ad individuare delle voci nelle quali accogliere i suggerimenti dei cittadini senza però correre il rischio che alcune irrinunciabili priorità vengano dimenticate”.
Sulla stessa linea d’onda anche il Presidente del Consiglio del Municipio III, Riccardo Corbucci: “La partecipazione è un percorso che si costruisce con il tempo e noi lo stiamo avviando. E’ pur vero – ha proseguito – che non iniziamo da oggi a discutere delle priorità alcune delle quali sono problematiche che ci portiamo dietro da anni e alle quali è necessario dare una soluzione”.

I cittadini hanno poi chiesto di ricevere da Piazza Sempione una relazione dettagliata sul bilancio, uno scritto che sia di facile lettura per tutti; dal canto loro gli amministratori locali hanno chiesto ai Comitati di fare proposte “oltre che esprimere delusione e amarezza”. Anche a Bilancio approvato, per il confronto sulle future spese e sulle opere da realizzare, nel Montesacro sembra ancora esserci margine di confronto e partecipazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

  • Coronavirus: a Roma e provincia 7 nuovi contagi. Positiva al Covid19 famiglia proveniente dagli Usa

Torna su
RomaToday è in caricamento