MontesacroToday

Cinquina, svolta per le aree verdi di via Muscetta

A sei mesi dalla richiesta di esproprio avanzata dal Municipio, le proprietà avrebbero deciso di cedere il terreno ai residenti delle palazzine: dopo un anno di battaglie, soluzione più vicina

Buone notizie per i residenti di via Muscetta, da tempo in lotta per vedersi riconosciuto il diritto di poter usufruire delle aree verdi – quasi 8mila metri quadri – sulle quali si affacciano le loro palazzine: i terreni in questione dovevano essere utilizzati, secondo l’atto d’obbligo siglato fra Comune e ditte edificatrici nel novembre 2004, come giardino condominiale la cui manutenzione, ordinaria e straordinaria, doveva essere effettuata dai costruttori.


Ma in realtà le aree non furono mai oggetto di alcun intervento e furono addirittura recintate affinchè non potessero essere utilizzate dagli abitanti, una situazione che le fece sprofondare nell’abbandono più totale con l’erba alta ed incolta e addirittura qualche serpe a spaventare i residenti già esasperati dalla vicenda.


Da li l’impegno del Muncipio – con commissioni, sopralluoghi e il coinvolgimento del Campidoglioaffinchè venissero rispettati gli accordi e soprattutto i diritti dei proprietari, un percorso che portò - alla fine del novembre 2012 – ad una drastica soluzione: la richiesta di esproprio per ragioni di pubblica utilità delle aree verdi.


Una procedura lunga, quella dell’esproprio, ma che dopo anni sortirebbe comunque l’effetto desiderato: mettere a disposizione dei residenti quei 7.847 mq tanto agognati.


Tuttavia la soluzione potrebbe essere più vicina e meno contorta nei passaggi burocratici: il Presidente del IV Muncipio, Cristiano Bonelli, ha comunicato agli abitanti di via Muscetta l’intenzione delle società proprietarie di cedere le aree per le quali a Piazza Sempione si era deciso per l’esproprio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Ora si dovranno attendere dunque i tempi previsti per la consegna che avverrà in un incontro, alla presenza di un notaio, tra le ditte edificatrici e i delegati dei condomini di via Muscetta che sperano adesso di poter godere al più presto dei loro vialetti con aiuole e panchine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Coronavirus Fiumicino, dopo ristorante chiuso un chiosco sul lungomare: positivi i titolari del locale

  • Coronavirus, a Fiumicino positivo dipendente di un ristorante. Il sindaco: "Tampone e isolamento per i clienti"

  • Coronavirus: a Roma 5 nuovi contagi, altri 8 a Fiumicino. Sono 827 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 6 nuovi casi: positivi anche due senza fissa dimora. Nel Lazio 841 gli attuali contagi

  • Coronavirus, a Roma troppi casi dal Bangladesh: D'Amato chiede più controlli sui "voli internazionali"

Torna su
RomaToday è in caricamento