MontesacroToday

"Eliminare pericoli e degrado" a Settebagni al via consolidamento sottovia ferroviario

I lavori sul "ponticello" di via Sant'Antonio da Padova dureranno 60 giorni, previste modifiche alla viabilità. Marchionne-Dionisi: "Intervento urgente che rientra nel piano per migliorare mobilità quartiere"

Il sottovia ferroviario di Settebagni, quello di via Sant'Antonio da Padova, sarà rimesso a nuovo. Dal 25 gennaio infatti Rete Ferroviaria Italiana (RFI) avvierà i lavori di consolidamento e messa in sicurezza.

"Un  intervento urgente e ormai indifferibile per eliminare la situazione di degrado rilevata dai tecnici di RFI che mette a rischio la sicurezza dell’esercizio ferroviario ed anche del traffico veicolare che transita quotidianamente nel tunnel del sottovia” - hanno tenuto a specificare il Presidente del III Municipio Paolo Marchionne e l’Assessore ai Lavori Pubblici, Fabio Dionisi.

“In particolare – precisa l’Assessore – la manutenzione interesserà la volta ed il rivestimento del sottovia, ma anche i muri d’ala e i timpani, tutti fortemente deteriorati a causa di infiltrazioni di acqua e dissestati dalla crescita di vegetazione infestante, con rischio di distacco di materiali che possono rappresentare un pericolo per la circolazione e per le persone che si trovassero a transitare”.

I lavori si concluderanno, salvo imprevisti, nell’arco di 60 giorni. Durante tale periodo sarà interdetto il transito veicolare e pedonale nel sottopasso ferroviario di via S. Antonio da Padova. Al fine di ridurre i disagi per i residenti e agevolare gli spostamenti nell’area, Piazza Sempione ha richiesto a Roma Mobilità il potenziamento della linea 039 o, in alternativa, l’istituzione di un servizio provvisorio di navetta.

“Il risanamento del sottovia ferroviario è una delle tante opere su cui l’Amministrazione ha lavorato in questi anni e che, da qui ad alcune settimane, verranno completate determinando un sensibile miglioramento per la mobilità e gli spostamenti in questo quadrante. Tra queste - concludono Marchionne e Dionisi – a breve vedrà la luce anche l’apertura al traffico della nuova viabilità di Via Capoliveri-via S. Antonio da Padova".

Ecco come cambierà la viabilità di Settebagni dal 25 gennaio al 26 marzo 2016:

Via S. Antonio da Padova : Divieto di transito (eccetto i veicoli diretti alle aree interne fino al civico 23) -chiusura totale con orso-grill e collocazione delle luci lampeggianti;

Segnaletica verticale di Preavviso di strada interrotta da collocare all’intersezione stradale con Via Salaria in entrambe le direzioni;

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Transito vietato ai pedoni nel sottopasso ferroviario. Segnaletica verticale di Percorso Pedonale alternativo da collocare in Via Salaria all’intersezione stradale con Via S. Giovanni Valdarno e in Via dello Scalo di Settebagni in corrispondenza del civico 69.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento