MontesacroToday

Porta di Roma al buio da un anno, arriva la firma: tra 30 giorni torna la luce nel quartiere

Sottoscritto il contratto tra la società Porta di Roma e Acea: impianti di illuminazione da adeguare e ripristinare. Marchionne: "Fine dei disagi", Bonelli: "Vittoria di chi si è battuto per diritto"

A Porta di Roma, dopo oltre un anno di buio, tornerà la luce. Questa mattina è stato sottoscritto il contratto tra la società Porta di Roma e ACEA Illuminazione Pubblica SpA che, con l'incarico ricevuto dal Consorzio Porta di Roma, permetterà alla multiutility controllata di Roma Capitale di iniziare i tanto attesi lavori sugli impianti di illuminazione delle strade del quartiere. Adeguamento e definitivo ripristino gli obiettivi da raggiungere.

“Nell’arco di 30 giorni Acea completerà gli interventi e procederà, man mano, alla riaccensione degli impianti. Gli adeguamenti  realizzati consentiranno, infine, il collaudo e la presa in carico degli stessi da parte di Acea ponendo fine, una volta per tutte, ai disagi sopportati dai residenti in questi mesi” - ha detto il Presidente del Municipio III, Paolo Marchionne, dando la notizia dell'avvenuta firma. 

Una sottoscrizione giunta dopo mesi e mesi di attesa con i residenti indispettiti dal disservizio e costretti a girare nelle ore serali muniti di torcia.

"Questa è una vittoria senza precedenti che premia chi ci ha creduto, tutti i residenti e chi si è impegnato in una battaglia di civiltà. Nessun rischio di autolodarsi qui c'è chi ci ha messo davvero faccia, impegno ed energie" - ha detto a RomaToday il consigliere di centrodestra Cristiano Bonelli ricordando pure le 700 firme a sostegno dell'esposto inoltrato a Tronca e Gabrielli e le numerose iniziative intraprese. 

"Sembra incredibile dover esprimere pubblicamente e con enfasi soddisfazione per essere riusciti a raggiungere l'obiettivo 'luce' in un quartiere della Capitale che si propone tra i candidati alle prossime Olimpiadi, ma - incalza polemico l'ex minisindaco -  siccome parliamo del III Municipio, tutto diventa possibile. Ringrazio i tanti cittadini che hanno creduto nelle iniziative intraprese dal sottoscritto ma anche coloro che con perseveranza hanno portato avanti una vera e propria battaglia per l'ottenimento di un diritto". 

I lavori previsti, ripristino dell'intera rete di illuminazione e reintegrazione di 6km di cavi rubati che saranno sostituiti da quelli in alluminio ramato, prenderanno il via dalla prossima settimana: trenta giorni, almeno secondo le previsioni, quelli necessari per riaccendere, si spera una volta per tutte, il quartiere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Cassia, auto contro un pilone: due morti

  • Incidente a Colli Albani: investita mentre attraversava sulle strisce, così è morta Alessia

  • In bilico sul balcone si lascia cadere nel vuoto, salvata dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Incidente a Colli Albani, autocarro investe e uccide 42enne in via Menghini

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Incidente sulla Cassia, Roma nord piange Alessandro e Marco

Torna su
RomaToday è in caricamento