MontesacroToday

Costruttori morosi e quartiere al buio, c'è accordo: a Porta di Roma torna la luce

Consumo di elettricità mai pagato e un contenzioso che ha tenuto nell'oscurità l'intero quartiere del Municipio III: dopo l'intesa ACEA riattiverà l'illuminazione pubblica

Porta di Roma al buio ma ancora per poco. Per il quartiere del Municipio III sembra infatti essere giunta finalmente l'ora di riaccendere i lampioni: nella giornata di ieri - dopo molteplici incontri e il pressing di Piazza Sempione e Assessorato all’Urbanistica di Roma Capitale sul Consorzio Porta di Roma e sull’ACEA, con pure la mediazione della Prefettura - è stato raggiunto l’accordo per la definizione della morosità accumulata dai costruttori. 

In sostanza un consumo di elettricità mai pagato da chi aveva l'area in carico e che ha indotto la Municipalizzata a rivalersi sul Comune: un contenzioso che ha portato al distacco precauzionale del servizio pubblico e con esso numerosi disagi per tutti.

Buio pesto sulle strade con il verificarsi di gravi incidenti: automobilisti, centauri e soprattutto pedoni a rischio. Che dire poi del senso di insicurezza diffuso con l'oscurità ad aprire le porte alla microcriminalità tra furti nei box e negli appartamenti. 

Lungo e faticoso il percorso che ha portato all'accordo con il Porta di Roma che si è impegnato a sanare il debito pregresso, impegno che dovrà essere  formalizzato con apposito atto, e a versare l'anticipazione concordata: ACEA dunque provvederà nei prossimi giorni a riattivare l’illuminazione di tutte le vie del  quartiere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non posso che esprimere grande soddisfazione per il risultato ottenuto che ci consente di restituire a tanti cittadini  la piena vivibilità e sicurezza dei propri quartieri" - ha commentato il Presidente del Municipio III, Paolo Marchionne, dando la notizia e sottolineando come il prossimo impegno di Piazza Sempione sarà quello di acquisire a patrimonio pubblico gli impianti, le alte opere di urbanizzazione e il grande parco "che - ha chiosato - rappresenta il cuore di questo intervento urbanistico”  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Coronavirus Fiumicino, dopo ristorante chiuso un chiosco sul lungomare: positivi i titolari del locale

  • Coronavirus, a Fiumicino positivo dipendente di un ristorante. Il sindaco: "Tampone e isolamento per i clienti"

  • Coronavirus: a Roma 5 nuovi contagi, altri 8 a Fiumicino. Sono 827 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 6 nuovi casi: positivi anche due senza fissa dimora. Nel Lazio 841 gli attuali contagi

  • Coronavirus, a Roma troppi casi dal Bangladesh: D'Amato chiede più controlli sui "voli internazionali"

Torna su
RomaToday è in caricamento