MontesacroToday

Parco della Cecchina, la petizione scuote il Municipio: la casetta "torna al quartiere"

Passa l'iniziativa popolare: recupero per decoro e sicurezza

Il Consiglio del Municipio III ha votato sì all'ordine del giorno di iniziativa popolare sulla casetta del Parco della Cecchina. Un documento, sostenuto da 858 firme, che chiede al Dipartimento del Patrimonio di provvedere alla regolarizzazione e all'acquisizione dell'immobile nonché all'attivazione delle procedure per la pubblicazione di un bando pubblico per il suo affidamento. 

Un bando pubblico per la casetta del Parco della Cecchina

Obiettivo: assegnare, tramite gara ad evidenza pubblica, il manufatto e la manutenzione ordinaria di un parco ad oggi decoroso solo grazie all'impegno dei volontari. Una casetta nella quale il quartiere vorrebbe realizzati un punto ristoro, servizi igienici accessibili e aree destinate alle attività di bambini e anziani. 

Sgomberata e abbandonata: così muore la casetta del Parco della Cecchina

L'idea iniziale del Municipio III

Un punto di riferimento dunque per l'intera zona che per quella casetta, sgomberata da una anno e sprofondata nell'abbandono più assoluto, si è battuta a suon di petizioni e documenti. Li inizialmente l'amministrazione del Municipio III avrebbe voluto ospitare un centro polivalente per anziani deboli che i residenti, seppur riconoscendo l'importanza del servizio e la lodevole idea, hanno chiesto che venga realizzato in altra sede

Il recupero del manufatto per giovare a sicurezza e decoro

Quel manufatto, hanno sostenuto i firmatari, deve tornare al quartiere "affinchè il suo recupero possa giovare in termini di sicurezza, lotta al degrado e ricostituzione del tessuto sociale". Argomentazioni che hanno convinto il parlamentino del Montesacro che ha votato favorevolmente l'atto. Opposizioni compatte, meno il M5s con addirittura un consigliere contrario.

I promotori del documento di iniziativa popolare

Un voto che ha trovato il plauso dei residenti impegnati sul fronte Cecchina: "Un grande successo. Un primo passo che ora ci godiamo" - hanno commentato a margine della seduta seguita con apprensione e partecipazione. 

Un documento che adesso dovrà trovare concretezza. E sul futuro della casetta del Parco della Cecchina l'attenzione è massima: "Ora abbiamo il compito di vigilare e seguire ancora più attentamente la questione affinché il voto del Consiglio e quindi il pensiero dei cittadini sia rispettato. Perché la volontà popolare non sia considerata carta straccia" - ha detto il consigliere di Lista Marchini, Riccardo Evagelista, tra i promotori della petizione. 
 

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

Torna su
RomaToday è in caricamento