MontesacroToday

Nel nuovo complesso di Monti della Breccia “prima le strade poi le case”: apre via Palmiano

Taglio del nastro per il collegamento verso il Grande Raccordo Anulare, il presidente Caudo: “Opere pubbliche prima di quelle private”. In arrivo anche una scuola

Nel Municipio III apre una nuova strada. Taglio del nastro per via Palmiano: un'infrastruttura viaria,  di urbanizzazione primaria, che consentirà un alleggerimento del traffico in una delle zone più congestionate della città, quella di Colle Salario nei dintorni del nuovo complesso residenziale di Monti della Breccia. Via Palmiano sarà inaugurata sabato 1 febbraio alla presenza della sindaca Virginia Raggi e del presidente del III Municipio Giovanni Caudo. 

Municipio III: apre via Palmiano

Un’arteria importante per tutto quel quadrante del Municipio III: congiungendo via Camerata Picena con il quadrante di Colle Salario costituirà un collegamento alternativo al viadotto dei Presidenti per raggiungere il Grande Raccordo Anulare. Una nuova via che consentirà così di liberare il quartiere dall'attuale traffico di attraversamento, “con evidente miglioramento della qualità della vita, salubrità e sicurezza” – ha sottolineato il minisindaco Caudo. 

A Monti della Breccia “prima le opere pubbliche, poi le case”

"E' un esempio di opera pubblica fatta prima ancora che vengano costruite le case. Quando le opere private saranno completate, quelle pubbliche saranno già realizzate da tempo” – ha fatto notare il presidente del Municipio III annunciando come tra queste ci sarà anche un complesso scolastico per bambini da zero a sei anni. “Una struttura ormai quasi ultimata” – ha specificato. 

Monti della Breccia, Caudo: “E’ parte di città moderna e funzionale”

“Non si tratta, quindi, solo di una strada, ma di un ramo che completa una rete e fa migliorare tutta la viabilità del settore nord consentendo un nuovo accesso dal Grande Raccordo Anulare al Municipio e in particolare ai quartieri di Porta di Roma, Fidene e Colle Salario. Un brano di città moderna, funzionale e architettonicamente di pregio, che completa la trama urbana del Municipio. Non ci saranno altri interventi edilizi in arrivo ma – ha assicurato Caudo - solo riqualificazione dell'esistente e realizzazione di spazi pubblici e attrezzature pubbliche. Ci lasciamo alle spalle i modi di fare del primo decennio del 2000 che hanno inaugurato aree come Porta di Roma, con case senza attrezzature oppure fatte male". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: tram, bus e metro a rischio lunedì 24 febbraio. Orari e fasce di garanzie

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Lungotevere, si scontra con un'auto e perde controllo dello scooter: così è morto l'antiquario di Prati

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

  • Roma-Lido, tre stazioni chiuse e tratta limitata per due weekend: attivi bus navetta

Torna su
RomaToday è in caricamento